Senza categoria

#7 Matrimonio

Giugno 30, 2013
Salve,ieri ho scritto sulla pagina della moda per principianti alla signora Anna Venere  x avere un suo consiglio riguardo ad un vestito e lei mi ha detto di chiedere a lei.Allora sn una ragazza di 22 anni con taglia 52 e mi servirebbe un vestito per un matrimonio che si terrà a fine agosto,ho dato qualche occhiata ma sinceramente non mi piace nessun tipo di vestito perchè nn lo vedo bn addosso a me. L’altro giorno ho visto in vetrina un modello di vestito con lunghezza sul ginocchio a palloncino e mi piace tantissimo,ho pensato di fotografarlo e  di armelo cucire dalla sarta,soltanto che ora mi viene un dubbio potrei stare bene con un modello a palloncino pur essendo in carne? Se nn va bene,mi potrebbe consigliare lei qualche modello???
PS nn vorrei un abito a stile impero perchè fasciando sotto il seno mi segnerebbe di più la pancia.
Ringrazio anticipatamente e attendo una sua risposta

Giusy

L’abito che mi ha inviato Giusy, quello che ha addocchiato nel negozio, non posso pubblicarlo MA devo assolutamente descriverlo: di un colore azzurro acqua, bustino stretto, gonna vaporosissima a palloncino con applicazioni a mezza gamba. Diciamo tutti insieme: lascialo in nagozio, Giusy. Non lo consiglierei nè a una 38 nè a una 52 non tanto per una questione di taglie, ma per il concetto stesso del vestito: una mega meringa che esplode sotto i fianchi. Non mi viene in mente un solo fisico su cui starebbe bene.
Quando si va ad un matrimonio, è congenito il bisogno di dare il peggio di sè, e parlo per esperienza personale; cerchiamo così tanto di essere eleganti, colleghiamo eleganza a estrosità, ci fissiamo sui colori pastello e BUM, eccoci vestite di pesca come Jane Fonda in “Monster in Law”. 

Per essere eleganti spesso è meglio levare che aggiungere, togliere i fronzoli e lasciare soltanto l’essenziale. Perchè il centro della faccenda non è il vestito, in nessun contesto voi siate. Il centro della faccenda siete voi, CON un vestito. Non il contrario. 
Ora Giusy, il tuo corpo in quell’abito sarebbe stato sacrificato, non avrebbe dato il meglio di sè e soprattutto saresti sparita sommersa da “sei metri di velo colore del cielo”. Dalla tua fotografia emerge un bel viso, con dei bellissimo capelli tinti di un rosso vivo che io sottolineerei: lascia che il centro sia questo, che il tocco di colore sia dato dai tuoi capelli e il punto luce dal viso. Io credo che la bellezza non sia una questione di taglie ma di valorizzazione. Ho pensato per te, dato che hai la fortuna di poterti far cucire l’abito su misura, di proporti un modello da portarle e da copiare praticamente in toto. 


Questa è Adele, su un tappeto rosso a caso che non ho saputo individuare. Il vestito che porta sottolinea il suo corpo senza appesantirlo o farlo apparire “di troppo”. Si tratta di un semplicissimo tubino nero che non cade dritto ma si restringe (e qui le mani della sarta saranno più brave di me a valorizzarti) nei punti in cui si stringe anche la sua figura e si allarga sotto, scongiurando un effetto imbuto che il palloncino avrebbe accentuato. Sopra, a coprire le spalle, delle maniche di tulle trasparenti con dei bellissimi decori (che potrai scegliere tu, così come potrai scegliere la lunghezza della manica che può essere anche corta, contando la data del matrimonio). Ho pensato per te a degli accessori piccoli ma presenti (un paio di orecchini di perla o dorati, a te la scelta, e una pochette di metallo dorata). 


Il bello di questo vestito è che, oltre ad essere su misura, è anche un perfetto Little Black Dress perfetto per te che potrai riusare in altre occasioni, col altri accessori. Così non spenderai un capitale per un abito che dopo il matrimonio lascerai nell’armadio. 

You Might Also Like...

20 Comments

  • Reply
    Gattospaziale
    Giugno 30, 2013 at 7:27 pm

    Stupendo abito e azzeccato consiglio ma colore sbagliato: mai il nero ai matrimoni.
    Ciao

    • Reply
      Anonymous
      Giugno 30, 2013 at 7:56 pm

      In effetti per una ragazza anche secondo me il nero non è proprio l’ideale! Oltre a una certa età magari sì, ma per una 22enne insomma.

    • Reply
      Anonymous
      Giugno 30, 2013 at 11:12 pm

      Si ma essendo una taglia 52 credo che il nero si possa accettare.

    • Reply
      Anonymous
      Giugno 30, 2013 at 11:15 pm

      Si ma per una taglia 52 credo il nero si possa accettare!

    • Reply
      Anonima 1 ;)
      Giugno 30, 2013 at 11:28 pm

      Non me ne intendo ancora molto 😉

    • Reply
      Consigli per principianti
      Giugno 30, 2013 at 11:36 pm

      So che ci sono determinate ed infinite regole per il matrimonio (no bianco, no nero, etc) ma ad essere sincera mi sembrano etichette appiccicate lì così, decise da chissà chi e che lasciano il tempo che trovano: meglio una ragazza vestita bene in nero che una meringa in giallino. Inoltre, i colori di Giusy (carnagione molto chiara, capelli rossi) lasciano poco spazio alla scelta del colore, perchè tutti i pastello la sbatterebbero, il beige peggio che peggio, il grigio la farebbe sembrare un’educanda. In ultima battuta, dato che l’abito se lo farà confezionare da una sarta, spendendo un bel po’ di soldi, ha più senso che si faccia fare un vestito su misura, che le dona e che potrà riusare quante volte vorrà. Questo è il ragionamento che ho seguito. Preferisco che quel giorno si senta bella violando un “tabù” della moda piuttosto che si adegui alle regole e si svilisca 🙂

    • Reply
      Anonymous
      Luglio 1, 2013 at 1:34 pm

      Potrebbe scegliere un bel blu navy che ha lo stesso effetto “snellente” del nero, che è altrettanto “riutilizzabile” (cosa che non sarebbero i pastelli) e che credo stia splendidamente coi capelli rosso scuri).
      Poi scarpe e borsa color “nude” o cipria o cuoio.

  • Reply
    Anonymous
    Giugno 30, 2013 at 8:36 pm

    nero al matrimonio no!!!

  • Reply
    Anonymous
    Luglio 1, 2013 at 12:21 am

    Perchè una donna non dovrebbe scegliere ciò che più le dona per obbedire ad un tabù così insensato? Passi il non vestirsi in bianco, come la sposa, ma sul nero non capisco proprio quale sia il problema!Cara Sara, sono d’accordo con te!
    Giorgia

  • Reply
    Anonymous
    Luglio 1, 2013 at 9:25 am

    sono d‘accordo anche io! seguire le tradizioni secondo me va bene, ma se la cosa ci piace e ci diverte,non se ci deve creare problemi e complessi. con i capelli rossi di giusy il nero si abbina benissimo. se poi A LEI (non alla tradizione) non dovesse piacere, può indirizzarsi su un bel blu scuro, che mantiene l‘effetto snellente, tra l‘altro
    emi

  • Reply
    Ommiodiomisposo
    Luglio 1, 2013 at 10:52 am

    Io sono integralista e una sposina fresca fresca… il nero al matrimonio non mi piace, non mi piace perchè è un colore scuro e triste,non mi piace perchè viene consigliato sempre alle curvy per minimizzare il loro corpo. Meglio come dice Emi un bel blu scuro. Ma è un’opinione personale, io avevo chiesto di evitare il nero, e ,a parte mia cognata, nonchè testimone, nessuno ci si è vestito. E’ questione di gusti. Io direi di chiedere alla sposa per il colore… le spose possono essere molto suscettibili. Sconsiglierei anche il laccetto alla caviglia… ma anche qui, da donna cicciosa, ma cicciosa clessidra, e quindi con gambe importanti e polpaccio da calciatore mi stanno malissimo, oltretutto il tacco fino fino renderebbe sproporzionato il polpacciotto, ma se la ragazza fosse una mela allora sì, mettiamo in mostra queste gambe ( magari evitando la minigonna inguinale che al matrimonio non è il caso)

    Scusa per la lunghezza del commento, ma anche io quest’anno pratico lo sport invitata a nozze… e al mio matrimonio ho visto cose che…

    V.

  • Reply
    Anonymous
    Luglio 1, 2013 at 10:59 am

    Quelle scarpe sono bellissime, le ho puntate e spero di trovarle in saldo 😉

    Per il colore, l’unico che non mi piace vedere ai matrimoni è il bianco. Per il resto, anche il nero non i disturba. Al mio matrimonio il mese scorso alcune invitate erano in nero, ma bellissime e per nulla “cupe” 😉

    L’inge

  • Reply
    Anonymous
    Luglio 1, 2013 at 12:49 pm

    Il nero è il colore dedicato al funerale, è per questo che non va indossato ai matrimoni! Se la ragazza è rossa di capelli con carnagione dal sottotono rosato, allora punti sul blu elettrico, che è giovanile e mette in risalto i capelli, se ha sottotono caldo scelga un verde (va di moda il verde smeraldo), anch’esso ottimo con i capelli rossi e se proprio non si sente con i colori scelga un blu navy, ma vi prego il nero no, non ai matrimoni, non su una ventiduenne, non su una curvy (troppo scontato!) Domenica scorsa sono stata ad un matriminio, avevo un tubino arancio (taglia 48) in un mare di abiti neri ed ho ricevuto complimenti da molti!! Ragazze vogliatevi bene e osate, soprattutto a 22 anni!!
    LaFra

  • Reply
    Consigli per principianti
    Luglio 1, 2013 at 2:40 pm

    La ragazza è una mela, quindi per il cinturino alla caviglia non dovrebbe avere alcun problema, anzi!

    So che tendenzialmente al nero si associano brutti pensieri e brutte situazioni, ma non è detto – come ha già sottolineato una ragazza qui sopra – che un abito nero sia un abito cupo! Io trovo che il tubino nero vada bene praticamente per ogni occasione formale, soprattutto se a fartelo è una sarta che lo modella su di te; questo poi è ravvivato dalla copertura di tulle che crea luce e giochi decorativi. Non è un abito che invecchia o un tunicone da Mago Otelma. E non ho optato per il colore scuro per “smagrire” la figura di Giusy o perchè le ragazze plus size devono nascondersi nei colori cupi, ma solo perchè con i colori troppo accesi si rischia nel 90% dei casi di sbagliare (accessori, scarpe, gioielli) e si scivola spesso nel ridicolo, indipendentemente dalla taglia e dal portafogli. Il nero è un colore semplice, riutilizzabile, elegante come nessun altro colore sa essere.
    Poi ribadisco che la tradizione ha senso seguirla solo se è “sensata”.

    Quanto alla dittatura della sposa…. va bene, è il suo giorno, ma il matrimonio è una FESTA alla quale si invitano delle persone che sono lì per divertirsi, non per essere i pedoni immobili della giornata perfetta che lei ha in mente. La sposa tiranneggi sulle damigelle (poverine), sul marito, sul catering, su chi vuole, ma lasci in pace gli invitati che, laddove non manchino di buongusto (tipo arrivare in minigonna e con scollature da Valeria Marini), hanno il sacrosanto diritto di vestire per apparire al meglio e sentirsi belli tanto quanto la sposa in persona. Credo che oltretutto se il giorno delle tue nozze ti fai scombussolare da un’invitata vestita in tubino nero, c’è qualcosa che non va!

    Poi, per carità, se a Giusy il colore non piace, sarà libera di sceglierne un altro. Ma lo farà perchè l’ha deciso lei, non la tradizione nè tantomeno la sposa.

    • Reply
      Ommiodiomisposo
      Luglio 1, 2013 at 3:11 pm

      Da sposina fresca, io posso dire solo che non ho tiranneggiato su nessuno, sfatiamo il mito delle spose invasate che sognano il loro matrimonio da quando hanno 10 anni, ho solo chiesto di evitare, qualora possibile, di indossare il nero. Perchè è un colore che non mi piace. Non ho imposto colori perchè è una palla: la mia testimone che sapeva che avrei voluto i testimoni nei toni del viola ci si è vestita, ma io non ho imposto niente a nessuno… e se qualcuno era vestito di nero non me ne è importato niente, non mi è piaciuto, ma chissenefrega!
      Mi sono goduta il Nostro giorno, perchè anche qui, sfatiamo il mito, non è il giorno della sposa… anche se qualche sposa lo vive così.
      Quando mi hanno chiesto ” come mi devo vestire?”, la risposta è stata ” come ti pare, è un posto molto informale, ma se puoi evita il nero che non mi piace”.
      Non ho dato un dress code preciso, non c’era bisogno del lungo ( ci si sono vestite solo mia mamma e mia suocera), se però mi viene chiesto io manifesto un desiderio e punto. Avrei dovuto anche dire, magari evita di metterti la minigonna inguinale e il top che mostra tutte le tue doti… perchè non è il caso, avrei fatto bene… avrei fatto davvero bene!

    • Reply
      Consigli per principianti
      Luglio 1, 2013 at 6:05 pm

      Brava V., è la risposta esatta da dare! “Vestiti come ti pare”. Se poi c’è chi ha il cattivo gusto di presentarsi con scollatura e minigonna da meteorina, che dire, la mamma degli idioti (o delle wannabe-cubista) è sempre incinta, dice mia nonna. Ma credimi che la pessima figura l’hanno fatta loro, non certo la sposa 🙂

  • Reply
    Elena
    Luglio 1, 2013 at 2:49 pm

    Sara,
    questo tuo ultimo commento merita un applauso scrosciante con standing ovation!
    Brava, brava e ancora brava!!!
    Elena

  • Reply
    Anonymous
    Luglio 1, 2013 at 3:11 pm

    L’abito è semplicemente fantastico e anche i consigli sulla forma del corpo trovo siano azzeccatissimi. Quello che non mi convince nel tuo discorso è che lei ha scritto a te apposta per non sbagliare, quindi andare sul nero per non sbagliare non mi torna. Oltretutto in questo particolare caso in cui c’è il problema del nero al matrimonio. Consigliare il nero ad una ragazza che ha la fortuna di poterselo far fare l’abito con tutti i trilioni di colori al mondo non lo capisco. Non condividi la tradizione ok, ma io sono dell’idea che se si può fare diversamente perché andare contro alla tradizione? Se lei avesse solo abiti neri e non si sentisse proprio a sui agio nei colori sarei d’accordo con te. Ma visto che deve creare un abito da zero cosa costa farlo che so di un bel blu? elegante, riutilizzabile eccetera eccetera con accessori abbinati grazie ai tuoi consigli?
    Francesca

    • Reply
      Consigli per principianti
      Luglio 1, 2013 at 6:22 pm

      E’ vero che il nero ai matrimoni tradizionalmente non si usa, ma è una tradizione esattamente come la giarrettiera blu; se uno vuole seguirla bene, in caso contrario non succede nulla, non crollano gli arazzi della chiesa e non svengono i chierichetti che portano il turibolo.

      “Ma visto che deve creare un abito da zero cosa costa farlo che so di un bel blu? elegante, riutilizzabile eccetera eccetera con accessori abbinati grazie ai tuoi consigli?” Avevo vagliato altri colori, tra cui il blu, poi l’ho accostato al viso della ragazza nella foto che mi ha inviato (nella quale indossa un coprispalle nero) e si è subito spenta, perchè nessun altro colore faceva risaltare la sua carnagione chiarissima e i suoi capelli rossi come il nero. A fronte di questo, preferisco andare contro alla tradizione (che tra l’altro da tempo è stata sdoganata) e suggerirle il colore e il taglio che le stanno meglio. Proprio perchè deve creare un abito da zero, spendendoci più soldi che comprandolo, preferisco che ne confezioni uno che le sta davvero bene, piuttosto che una “seconda scelta” di un colore che le dona meno. Tra l’altro un’altra ragazza mi ha chiesto consigli per un matrimonio e le ho risposto privatamente consigliandole proprio il blu scuro: ma aveva un’altra carnagione e un altro colore di capelli.

      Spero di aver risposto alla tua domanda.

    • Reply
      Anonymous
      Luglio 2, 2013 at 12:30 am

      Certo, grazie mille per la risposta!
      Francesca

Leave a Reply