Clessidra Pera

A domanda, rispondo: arriva l’autunno

Settembre 22, 2013
Cara Sara da un annetto sto seguendo il blog di Anna, inutile dire che sono una vostra assidua lettrice. 

X quanto riguarda i miei outfit nn mi faccio particolari problemi ne ad indossare gonne ne abiti ne pantaloni, ma volevo un paio di consigli riguardo al lavoro: lavoro in un ufficio serioso ed  elegante ma durante il giorno non amo indossare i tacchi.. In inverno risolvo facilmente con gonne e stivali, ma il mio cruccio rimangono le mezze stagioni.. Cosa posso alternare alle solite ballerine?? 

Grazie mille x la gentile disponibilita’ e buon lavoro!!!!!!

Gloria

 
Certo che eliminare i tacchi in un ufficio serioso ed elegante lascia poco spazio agli outfit autunnali, ma faremo del nostro meglio! Che ne dici di un paio di stringate? Hanno un carattere maschile ma sono molto belle se abbinate ad abiti femminili, ma anche con un completo giacca e pantalone ed una camicia di seta per stemperarne il rigore…
Altrimenti, molto simili e più informali, i mocassini. Io li preferisco con i pantaloni, ma non c’è nulla di male ad indossarli con una gonna. 
 

****

Ciao Sara, mi chiamo Alice, ho 24 anni e lavoro a Milano da pendolare, vivo in una città di provincia.

Sono una clessidra poco formosa e nell’ultimo anno ho preso 4-5 kg, visto che tornare ai miei cari 52 kg mi sembra veramente un traguardo lontano, ti chiedo consigli per adeguare il mio guardaroba invernale/autunnale al mio fisico attuale, soprattutto per quanto riguarda la sera perché per il lavoro non ho particolari problemi. Fin’ora, sia d’estate che d’inverno, ho sempre optato per maglie abbastanza attillate e per pantaloni o jeans abbastanza comodi o comunque mai troppo stretti sul polpaccio e sulle caviglie, nei vestiti mi sentivo a disagio all’apice della forma, figurati ora, stessa cosa per la gonna. Mi trovo a fare i conti con una fastidiosa pancetta che si nota molto soprattutto se abbino maglia attillata e pantaloni a vita bassa quindi sto andando avanti a top e t-shirt che stringono sotto il seno e cadono un po’ più larghe sull’addome (e sono 2 o 3 :-/ ).Per quanto riguarda le scarpe non riesco a sopportare i tacchi (e in ogni caso non credo si adatterebbero al mio stile che è…come definire..etnico? “alternativo” ? sportivo?), mi piacciono molto le ballerine, gli stivaletti e le sneakers (soprattutto a motivi optical o etnici). Il mio armadio base è nerissimo, anche perchè, ahimè, sudo molto anche d’inverno e la “pezza” sotto le ascelle non è proprio il massimo . In ogni caso mi piace moltissimo il rosso e penso mi doni, così come il verde in tutte le sue sfumature.
Ho una passione per gli accessori etnici, soprattutto per gli orecchini tondi e giganti!
Riassumendo: cosa mi consigli per le fredde sere d’autunno/inverno? Si accetta qualsiasi consiglio!
Ringraziandoti in anticipo per la pazienza ti faccio i complimenti per il tuo blog e per le tue risposte che sono sempre ironiche e divertenti: leggerle è un piacere!
A presto!
Alice
 
Su una cosa hai decisamente ragione: il verde e il rosso ti stanno molto bene, soprattutto nelle loro sfumature più scure. Su una cosa sbagli, invece: ad aspirare a tornare ai 52 kg; non fraintendermi, quello che voglio dire è che anche con questo fisico stai davvero benissimo, quindi non abbatterti pensando che è un ripiego o che presto ti libererai di lui! Quello che ti consiglio, per il giorno e per la sera senza distinzione, è di evitare maglia e jeans attillati che mortificano la tua figura, mentre molto meglio ti starebbero degli abiti che seguono la tua forma a clessidra. Cerca abiti dritti a maniche lunghe (per la sera meglio evitare coprispalle e cardigan, che è meglio lasciare al giorno) e sottolinea eventualmente il tuo punto vita con una piccola cintura. Sotto basteranno delle calze pesanti e coprenti, per l’inverno, mentre se non sei freddolosa in autunno (come in questi giorni) puoi girare a gamba nuda. Sopra, un cappotto caldo e una bella sciarpa. 
Stavo guardando la nuova collezione di Zara nei negozi, e mi sembra proprio che questi due abiti (qui e qui) potrebbero essere perfetti per te perchè sono i tuoi colori (il secondo in particolare) e soprattutto puoi tranquillamente abbinarli a grossi orecchini etnici per un tocco personale: 
 

zara.com

****
Ciao! Sono una pera magra, non ho i polpaccioni e le cosce grosse tipiche delle pere, quindi, per fortuna non ho problemi a trovare stivali. Sono in cerca di un paio di stivaletti adatti ad essere indossati di giorno con gonne, vestitini ed eventualmente pantaloni. In genere porto jeans skinny, bootcut o dritti. I pantaloni aderenti non mi stanno male, neanche quelli bianchi, però sono 1,60 e temo di attozzarmi troppo. 
Non ho voglia di cercare altro perché tra l’evitare la pelle, cercare i materiali sintetici di qualità (sì, esistono davvero), cercarne un paio che sia davvero comodo per camminare, mi passa la voglia 😀
Però prendo in considerazione suggerimenti su altri modelli, altrimenti non avrei scritto 🙂
Ringrazio tantissimo te e Anna che mi state insegnando a vestirmi da donna, cado spesso nell’abbigliamento anonimo per semplice pigrizia, ma mi sono stancata di vedermi così trascurata. State facendo davvero un ottimo lavoro, se le donne delle prossime generazioni riusciranno a farsi valere, sarà anche grazie a voi. Vestirsi è una cosa molto meno frivola di quanto non vogliano farci credere.
Grazie ancora per la tua disponibilità!
 
Grazie mille per i complimenti… Non pensavo di avere un simile potere, faccio il massimo per mostrarvi abiti che vi mettano a vostro agio! Sono contenta di sortire quest’effetto 🙂
Allora, i modelli che mi hai mostrato sono molto maschili… sicura di volerli indossare con abiti e gonne? Con gli skinny non li vedo male, ma forse è un azzardo accostarli ad abiti femminili… Non conosco molto Zalando nè sono in grado di cercare ottimi materiali che non siano pelle: a causa del plantare non posso comprare le scarpe a cuor leggero e solitamente spendo un piccolo patrimonio per qualcosa che duri nel tempo, e scelgo quindi sempre e solo pelle (animaliste uccidetemi pure). Ti consiglio di cercare degli stivali dritti che non facciano effetto floscio sulla gamba, ti abbasserebbero e ingrosserebbero il polpaccio. Non ho la più pallida idea in realtà di dove potresti trovarli perchè appunto non compro scarpe in negozi non specializzati in plantari da un bel po’. Però quello che devi cercare secondo me è qualcosa di simile:

Flickr
****
Ciao Sara,
seguo da un po’ il sito modaperprincipianti.com ed è utilissimo x me, negata di shopping e moda…
Ti scrivo per un abbinamento…
nel mese di ottobre avrò un matrimonio e sarò vestita con un tubino bordeaux, molto semplice… il problema sta nell’abbinamento con il mio fidanzato… non riesco a trovare un colore di camicia da fargli indossare per esser almeno intonato con me…prendi in considerazione che lui avrà un completo nero..
Grazie mille in anticipo
Federica 
 
Oddio. Che domanda. Temo di non avere una risposta! Il mio ragazzo di solito è scoordinato anche con se stesso, se cercassi di coordinarlo con me verrebbe fuori un’impresa epico-mitica. Io di abbigliamento maschile so davvero pochissimo, e quello che so me l’ha insegnato Enzo Miccio. Quindi ti direi: fagli indossare una semplicissima camicia bianca (o qualsiasi altro colore vorrà indossare), ma scegliete la pochette che porterà nel taschino dello stesso colore del tuo abito. Che dici? Qualcuno ha idee migliori?
 

You Might Also Like...

6 Comments

  • Reply
    Anonymous
    Settembre 22, 2013 at 7:21 pm

    Ciao Sara! Potresti consigliarmi qualche marca di scarpe/stivali in grado di ”ospitare” plantari?

    • Reply
      Consigli per principianti
      Settembre 30, 2013 at 7:25 pm

      Avevo scritto un post sul blog di Anna a riguardo, sul suo blog lo trovi e spero potrà esserti utile. In generale, ho scoperto che una delle vie migliori ahimè è ordinarle ad aziende specializzate e su misura. Io per le ballerine ho dovuto fare così. Ne ho un paio di Igi&co che non sono costate tanto (60 euro scontate) ma alla lunga danno problemi di vesciche. Le uso ovviamente ma non posso permettermi di usarle ogni giorno. Ne volevo un paio da poter usare spesso e quindi mi sono arresa ai negozi “da nonne” come li chiamo io dove ho trovato personale competente che mi ha ordinato presso un’azienda artigianale una ballerina nera con plantare estraibile estremamente comoda, in pelle morbida, al costo di 110 euro, che non è poco ma contando che queste sono scarpe di qualità, praticamente su misura – dato che io ho un piede più corto dell’altro di mezzo numero – fatte per durare anche anni (e soprattutto che non ho altre alternative) lo trovo ragionevole. Io ho puntato sulla qualità piuttosto che sulla quantità e devo dire che la ricerca della scarpa giusta alla fine è estremamente gratificante.

  • Reply
    Anonymous
    Settembre 22, 2013 at 7:58 pm

    Ma perchè abbinare l’abbigliamento del fidanzato al proprio? V.

  • Reply
    Anonymous
    Settembre 22, 2013 at 8:16 pm

    Purtroppo animaliste o non animaliste c’è poco da fare: quando si cercano scarpe adatte a chi ha problemi ai piedi è praticamente impossibile trovare qualcosa che non sia di pelle! Le scarpe ortopediche (o comunque un minimo anatomiche) sono sempre almeno parzialmente in pelle, e anche quando si cercano scarpe in grado di ospitare plantari in genere si finisce sulla pelle, soprattutto con gli stivali.

  • Reply
    Manu
    Settembre 22, 2013 at 10:20 pm

    Grazie per aver cambiato la pagina mobile! Ora è ancora più gradevole leggerti.
    Ciao, Manu

  • Reply
    monica
    Settembre 23, 2013 at 4:58 pm

    un paio di volte io e il mio ragazzo ci siamo abbinati con gli accessori…. tipo l’ultima volta io avevo un abito con dei richiami rossi con scarpe e borsa rosse e lui ha indossato una cravatta rossa.. però non deve sempre per forza essere così… è stato un caso: abbiamo ritrovato questa cravatta nel suo armadio ed abbiamo pensato fosse carino! 😉

Leave a Reply