Clessidra Come abbinare

Come indossare… pantaloni di pelle

Dicembre 10, 2013

[testimonial author=”Stefi”]Ciao Sara! Prima cosa: davvero complimenti per il blog! Te lo diranno in tante ma repetita iuvant! All’inizio pensavo non avrei mai avuto bisogno di un consiglio anche se il mio stile è abbastanza indefinito e vago, ma ora non voglio metterci mano dato che ho milioni di cose da fare (tipo trovare un lavoro… mission impossible mode on); magari la prossima volta ti scrivo per un cambio look completo!! Ma adesso ho bisogno di un consiglio più mirato: per il mio compleanno la mia migliore amica mi ha regalato un capo che volevo acquistare da tempo, ad istinto, ma la testa mi ha sempre fermata: un paio di pantaloni di pelle nera. In verità più che pantaloni sono simil leggings, ma non così attillati da fare effetto seconda pelle. Mi piacciono ma li indosso solo in casa, davanti allo specchio, poi mi spavento e li rimetto nell’armadio. Ho paura di indossarli senza criterio e temo l’effetto muta da sub. Però mi spiace non metterli, mi piacciono e sono un regalo! Puoi aiutarmi?! Grazie mille per il tempo che mi dedicherai!
PS. sono una clessidra magra e con poche curve (porto una seconda e una tg 40), non ho particolari problemi di sproporzione[/testimonial]

Beata te che temi soltanto l’effetto muta da sub e non anche l’effetto Tina Turner, l’effetto mistress, l’effetto giovane tamarra slava in libera uscita. Il che credimi è un pregio perchè significa che dentro di te non alberga alcuna tendenza al trash e siamo quindi a metà dell’opera! I pantaloni di pelle, lo sappiamo tutti, non sono pantaloni normali; però come tutti quegli abiti un po’ poco normali ci attirano come api il miele, come le pellicce e gli stivali sopra il ginocchio. Una volta acquistati sono abiti che amiamo ma tendono a giacere per sempre nel nostro guardaroba, appesi alla gruccia a guardarci con commiserazione e tra voi nasce quel dialogo muto che ci seguirà per decenni: “Ti prego indossaci” – “Ma neanche morta”. A parte il solito discorso sull’avere coscienza dei propri gusti e portarli avanti anche se la gente ci guarderà come marziani scesi dal cielo (ti sta bene? ti piace? Del resto fregatene!), bisogna imparare a pensare a determinati capi particolari come capi che sono stati disegnati, creati, venduti e quindi sono capi che sì, esistono, possono essere indossati e se saranno indossati con tutta la tranquillità e naturalezza del mondo persino, udite udite, passare praticamente inosservati se non addirittura apprezzati come marca di stile. Ho pensato ad alcuni abbinamenti che ti possano far portare il tuo abito particolare come fosse un abito assolutamente normale; per renderlo tale, nel caso dei pantaloni di pelle è indispensabile smorzare l’effetto aggressivo con particolari femminili (prima tra tutte: una collana importante), un maglione caldo e rilassato, un paio di scarpe come le ballerine o i tacchi. In questo modo si avrà l’impressione di un look più armonioso.
Ecco tre idee. Il primo outfit l’ho praticamente rubato alla mia migliore amica, che l’ha portato l’altra sera e mi pare sia incredibilmente azzeccato! La camicia tartan scura (sui toni del verdone o blu) stempera il nero lucido dei pantaloni in pelle senza però discostarsi troppo da loro grazie al tono su tono; se volete osare un total black potete indossarlo con un maglione nero, ma lasciando vedere colletto, polsini e orlo inferiore della camicia per non apparire troppo cupe.
Il secondo credo posso andare bene sia per una passeggiata in città, sia per una lezione universitaria, sia per una colazione con amiche, etc. Importantissima la collana, senza la quale apparirebbe un po’ insipido.
Per il terzo ho preso ispirazione dall’atmosfera londinese, un po’ boho, un po’ Kate Moss, un po’ teenager con lo zainetto con le borchie per capirci; stringate, blazer stampato (meglio in colori diversi da nero-blu-grigio-bianco-panna, che renderebbero il tutto troppo serio), shopper e – per le più in vena di boho, Kate Moss e teenager con lo zainetto con le borchie – una bombetta nera stile Beatles.

Come abbinare pantaloni in pelle

Attenzione! I leggings o pantaloni di pelle sono molto freddi. Indossarli senza nulla sotto equivale praticamente ad indossare un miniabito a gamba nuda in inverno; inoltre, non traspirando, l’effetto sembrerà quello da cella frigorifera. E’ meglio avere l’accortezza di usarli con un paio di calze calde sotto.

You Might Also Like...

3 Comments

  • Reply
    Elenuccia
    Dicembre 10, 2013 at 6:51 pm

    proposte interessanti!! anche io ho un paio di leggins di ecopelle (ma grazie a cerniera, bottoni e tasche sembrano proprio dei pantaloni) e di solito li abbino ricreando un effeto rock/ mistress…che però mi piace tantissimo! (ognuna ha i suoi scheletri nell'armadio…) Grazie per i tre look, credo proprio che dovrò comprare una camicia tartan XD

    • Reply
      Consigli x principianti
      Dicembre 10, 2013 at 8:50 pm

      Bè de gustibus! 😉 Comunque sì, la camicia tartan è un must per quest'inverno, la troverai ovunque…!

  • Reply
    Ari
    Dicembre 11, 2013 at 1:17 pm

    Bellissimi outfit, il terzo mi affascina particolarmente 🙂 Ma io sono bassa e perosa, ho il sospetto che su di me i pantaloni di similpelle non farebbero un gran bell'effetto.

Leave a Reply