Come abbinare Pera

Aiuto ho comprato un tailleur

Febbraio 3, 2014

Qualche settimana fa una ragazza – pera magra – mi ha chiesto, nei commenti, un consiglio per una midi nera a tubino, parte di un tailleur grigio acquistato per un’occasione importante. Le ho chiesto quindi di mandarmi una fotografia e questa è la mail:

[testimonial author=”Rossella”]Ciao Sara!
Ecco le foto della gonna tubino grigio… Purtroppo non avendola a portata di mano causa università a km di distanza da casa, ho solo questi 3 scatti… 🙁
Come si può vedere dalla terza foto, la vita è alta, ma la gonna non è proprio lunghezza ginocchio (ricordavo male, per fortuna! 😉 )
Grazie mille per la disponibilità, davvero 🙂
Buona serata[/testimonial]

Qual è il problema? Che Rossella non ha 45 anni! Che cavolo ci fa una ventenne, pera, con un tailleur?! La prima cosa che m’è venuta in mente è stata consigliarle caldamente di riporlo ben bene nell’armadio, con attorno la plastica protettiva e la naftalina che usa mia nonna e di tirarlo fuori tipo tra una ventina d’anni… E l’ho fatto, poi però mi s’è stretto il cuore perchè magari Rossella a quel completo ci teneva e ci terrebbe a indossarlo anche adesso. Anche perchè tra vent’anni chissà dove siamo.
Quindi ho pensato: “Magari qualche altra pazza vent’enne ha comprato per X ragioni un tailleur: chissà che non le serva sapere come riciclarlo prima di buttarlo nell’inceneritore come medita da un po’ di tempo…”. Oh, io non dico che non ci sono dei bei tailleur, dico solo che a me il tailleur ricorda C. C. Babcock e sempre lo farà. Un completo giacca pantaloni ammetto lo vorrei anche io, magari grigio chiaro e morbido; l’altro giorno ne ho visto uno di Paul Frank che ecco, ci ho lasciato il cuore visto il cartellino, ma se ne riparlerà seriamente superati abbondantemente i 30.

La cosa che m’è venuta in mente è spezzare il tailleur: nell’armadio non avete più un tailleur, ma una gonna e una giacca, che si suppone (altrimenti perchè l’avete comprato?!) vi stiano bene. Se avete vent’anni, il blazer va usato o con miniabiti in primavera o con jeans nelle altre stagioni. Altri tipi di pantaloni? No, sembrate vecchie zie, dai. Svecchiate con jeans magari strappati, lisi, di colori particolari. Con il grigio, ovviamente il jeans blu chiaro e scuro (ma non azzurro!), il rosa, il bianco. La longuette a tubino vita alta al ginocchio, bè, io la proverei su una t-shirt, magari con qualche stampa simpatica. O tinta unita, con una collanina dorata. Se poi volete anche metterci una cinturina stampata o con colore a contrasto, tanto meglio! Funziona molto bene anche in inverno, con felpe, maglioni o maglie a manica lunga.
Ovviamente la pencil skirt midi non è adattissima a pere e clessidre, ma se l’avete comprata e non vi sta male o – molto meglio – i vostri fianchi e il vostro sedere vi piacciono, perchè lasciarla nell’armadio?!

 5da946e8050a7ef228f18cc4dd4c4467

You Might Also Like...

11 Comments

  • Reply
    Ross
    Febbraio 3, 2014 at 4:38 pm

    Non hai idea di quante risate mi sia fatta Sara, sei davvero in gamba a scrivere!!
    Appena gli esami permetteranno, andrò a cercare qualcosa da mettere su questa benedettissima gonna… 😉
    A mia difesa, posso dire di avere già usato, in più di un'occasione, la giacca abbinata ai jeans, è decisamente più versatile rispetto alla gonna…
    Ancora grazie mille dalla pazza ventenne con gusti da 40enne 🙂

    • Reply
      Consigli x principianti
      Febbraio 5, 2014 at 12:32 pm

      Grazie a te! I gusti da 40enne ahimè albergano in molte ragazze, e poi ci sono le 40enni vere che si tirano peggio di un'adolescente al concerto di Justin Bieber. Fallo per loro: vestiti ggggiovane! 😉

  • Reply
    Erica
    Febbraio 3, 2014 at 5:12 pm

    Sono una clessidra poco formosa, sono sotto i trent'anni. Per la laurea ho acquistato un tailleur pantalone con giacca chiara, camicetta e pantaloni scuri. Metto spesso il tutto separatamente e devo dire che l'ho riutilizzato più volte!

  • Reply
    Ari
    Febbraio 3, 2014 at 7:30 pm

    Devo dire che le gonne a matita esercitano un certo fascino anche su di me (altra pera), anche se io ne prenderei una un po' sopra al ginocchio per non abbassarmi ulteriormente. Non so come mi ci vedrei, però, perché con i miei fianchi ho un rapporto leggermente malato: un giorno (facciamo due, vai) li odio, il giorno dopo mi fanno sentire piacevolmente femminile.
    Insomma, posso capire come Rossella si sia fatta tentare 😉

  • Reply
    Ross
    Febbraio 3, 2014 at 7:57 pm

    Grazie mille Ari, è sempre un piacere trovare chi condivide e comprende le tue piccole debolezze modaiole… 😉
    Un dubbio che mi ha assalito è il tipo di scarpe da usare con la gonna… Sono "costretta" ad usare i tacchi per non infagottarmi troppo o posso osare con altre calzature? 🙂

    • Reply
      Consigli x principianti
      Febbraio 4, 2014 at 2:47 pm

      Dipende da quanto sei alta e da quanta sproporzione c'è tra i tuoi fianchi e la vita! Se è molto accentuata, sì, direi che con una gonna come questa è quasi d'obbligo; ma se invece non è evidentissima vai pure di ballerine o stringate!

  • Reply
    EdithPoicart
    Febbraio 4, 2014 at 11:08 pm

    Ciao Sara! Complimenti per i consigli che dai, li trovo sempre cuciti sulle esigenze delle ragazze che ti scrivono! Prima o poi ti arriverà anche la mia richiesta di aiuto… Devo solo decidere da che parte iniziare ad esporti tutti i miei dubbi!! Inizio da questo però: come si definisce lo stile della ragazza nell'ultima foto?? Adoro chi ha uno stile così personale e farei carte false per averne un briciolo anch'io, che invece sono spesso noiosa, banale e "incompiuta"… Colpa degli accessori?? 😉

    • Reply
      Consigli x principianti
      Febbraio 5, 2014 at 12:28 pm

      Non tutti gli stili hanno un nome… io direi che la ragazza ha mixato tre capi che hanno provenienze diverse (la gonna per bene, la felpa sportiva, la camicia di jeans anni '80) e il mix è venuto bene! I contrasti a volte sono la chiave vincente, ma son molto difficili da ricreare; quindi meglio sempre vedere se su di sé stanno bene. Lo stile personale come dice il nome è lo stile della persona che lo indossa: tutte ne abbiamo uno, che ci soddisfa o meno. La chiave è capire cose e perchè non ci soddisfa e come mai siamo bloccate nel raggiungere lo stile che ci definisce e descrive. Prova a pensarci su!

  • Reply
    EdithPoicart
    Febbraio 5, 2014 at 7:16 pm

    Grazie per l'ottimo spunto di riflessione! Ti scriverò in privato, così vedremo dove le mie riflessioni ed il tuo suggerimento mi hanno portata.

  • Reply
    Silvia
    Febbraio 7, 2014 at 11:09 am

    Ciao! Qualche anno fa per la mia laurea triennale avevo acquistato un tailleur giacca+gonna grigio gessato di Mango. Detta così può sembrare veramente da over 40, ma in realtà è molto elegante e con camicia chiara e tacchi faceva la sua figura. Ora utilizzo spesso la giacca per i colloqui, spezzata con pantaloni non troppo seri, e spero di riutilizzare presto anche la gonna con questi consigli, magari in ufficio!

  • Reply
    sabrina
    Novembre 25, 2016 at 10:38 am

    Ciao, il grido del titolo è anche il mio ma sono titubante perché mi pare tu non apprezzi questo capo.
    Io ho però l'età da te indicata nel post come adatta (anzi uno in più) ma non mi sento vecchia.
    Sono una pera alta m 1,65 e non sono magra, soprattutto fianchi e cosce. Il mio tailleur è nero, con pantaloni dritti e giacca che arriva a circa metà lato b) e l'ho comprato da un po' senza mai indossarlo perché lo conservavo. Ora ho deciso di metterlo per una serata a teatro e vorrei qualche consiglio per renderlo elegante (è una serata solo tra donne) ma non lezioso o troppo sexy (anche se vorrei mettere il rossetto rosso) perché lo spettacolo parla di violenza sulle donne e ha quindi un risvolto lavorativo (sono avvocato)
    Mi puoi dare qualche consiglio ?

Leave a Reply