Clessidra Come abbinare

Come abbinare… il borsalino

Febbraio 19, 2014

[testimonial author=”Maria Luisa”]Ciao, innanzi tutto complimenti per il blog, lo seguo sempre con piacere e apprezzo davvero tanto il tuo modo di dare consigli…
Passiamo a me, mi chiamo Maria Luisa e ho 29 anni, forma clessidra, taglia 42-44, con un piccolo problema per lo shopping impulsivo, cioè mi capita spesso di comprare cose d’impulso, perché magari mi colpiscono e poi restano confinate nell’armadio perché ho poi difficoltà ad abbinarle..! Aggiungiamo come aggravante il fatto di essere terribilmente pigra e che a causa del mio lavoro finisco per dedicare un minimo di attenzione al mio look solo nel weekend (faccio il medico, appena arrivo al lavoro mi cambio e metto una divisa, e mi rivesto con le mie cose appena prima di uscire dal lavoro); insomma alla fine mi ritrovo sempre con armadio pieno ma “non ho mai niente da mettermi”..! 
E qui entri in gioco te: mi piace molto il gusto e lo stile che hai nel consigliare le persone e quindi chi meglio di te…
Sono un paio di anni che mi è stato regalato un bellissimo cappello di panno stile borsalino, color arancio (non eccessivamente carico) con la fascia di color marroncino/bordeaux, che mi piace da morire ma non so come abbinare..! Premesso che come colore mi sta abbastanza bene, ho la carnagione chiara, neutro-calda, capelli castano ramati e occhi verdi..! Mi dai qualche consiglio??
Ps ho i capelli molto lunghi e mossi, secondo te vanno tenuti sciolti o legati tipo in una treccia, sotto il cappello?
Ti ringrazio tanto in anticipo, e ti chiedo scusa per le chiacchiere..! 
Grazie davvero tanto[/testimonial]

Eccomi qui, tornata da una settimana di (meritato? mà!) riposo! Da questo viaggio ho imparato tante cose, tipo che le parigine non soffrono il freddo. E vi parla una che gira scalza in ballerine anche quando diluvia. Mentre arrancavo controvento e la temperatura percepita per strada era di -3 gradi, coperta da sciarpa di cachemire, maglione di lana, montone e stivali over-the-knee (più simile a Popov’ il cosacco dello Zar che a una leggiadra fescionbloggher), queste libelluline aggraziate mi superavano sul loro tacco rigorosamente 10 e rigorosamente su piede nudo, giacchette in pelle aperte su bluse in seta svolazzanti e un velo di sciarpina sulla gola. Io non lo so, magari la sanità francese ha debellato per sempre otiti, coliti, laringiti, febbre, raffreddore, geloni, ipoterminia e nessuno ce l’ha mai detto; magari le francesi le costruiscono con il riscaldamento a pavimento sottocutaneo; magari sono alieni e Mistero ha ragione, l’invasione è iniziata. Se qualcuno di voi ha vissuto a Parigi si faccia sentire, perchè in caso al riscaldamento a pavimento sottocutaneo sono interessata anche io!

Veniamo a noi. Il borsalino, questa cosa divina che a me fa sembrare Maria Von Trapp feat. Al Capone!! Io, di per sé, lo trovo incredibilmente chic. Basta che stia lontano dalla mia testa. Nella vita, bisogna anche avere consapevolezza di cosa proprio non possiamo permetterci; figuratevi che io non uso neanche le cuffie, mi fanno sentire idiota. Ma se ti sta bene, Maria Luisa, ti consiglio caldamente di usarlo. Dono un’aria personale anche al look più anonimo e la tua impronta non passerà inosservata per strada. Personalmente, lo trovo molto bello indossato con un look minimale e scuro, prettamente maschile; non mi piace proprio con il bon-ton troppo ingessato, con gli abiti dritti, con i cappottoni strutturati e completo tuxedo. Non mi piace come lo porta Victoria Beckham, per capirci. Credo che una donna col cappello non debba prendersi troppo sul serio. Credo che una donna col cappello dovrebbe far trasparire leggerezza.

Ho pensato quindi a due abbinamenti: uno maschile e uno super femminile. Il primo ovviamente è più adatto alla stagione fredda, ma se ai jeans sostituisci degli shorts morbidi puoi benissimo usarlo anche in primavera; il peplum è ottimo per la tua figura a clessidra e ingentilisce il jeans. (PS. ti ho messo un paio di ballerine nere ma stanno molto bene anche i tacchi non eccessivamente alti, sneakers chiare e – non linciatemi, è una mia piccola mania momentanea – slippers leopardate). Il secondo ti permette di osare. Mantieni la parte alta neutra (dato che è più vicina al cappello, non oserei top dai colori sgargianti o stampe stroboscopiche) e sotto usa gonna a vita alta morbide, svolazzanti e dalle fantasie che preferisci.

1903502_10152312240827425_1356754138_n

Un ultimo consiglio: il borsalino sta molto bene se i capelli sono in ordine. Se li hai lunghi, opta per uno chignon basso e morbido o una treccia laterale.

12 Comments

  • Reply
    Cristina
    Febbraio 20, 2014 at 9:41 am

    Bellissimi abbinamenti, fanno tanto primavera :-). Domanda: chi, come me, è un clessidra con molto seno, può indossare questi outfit, cappello a parte (che adoro anche se non è Borsalino)? grazie!

    • Reply
      Consigli x principianti
      Febbraio 20, 2014 at 12:16 pm

      Vero, ormai resto in attesa della primavera come se ne andasse della mia stessa vita!
      Se hai tanto seno, ti sconsiglio il primo, adatto più a clessidre magre e con meno seno; il secondo invece secondo me è perfetto anche per te, basta che la maglia non sia troppo accollata.
      Per il cappello… contro polyvore è una lotta continua ed estenuante, alla fine devi arrenderti e trovare il giusto compromesso tra forma e colore!!!

  • Reply
    Cristina
    Febbraio 20, 2014 at 6:34 pm

    E se, nel primo abbinamento, sostituissi la maglietta (che mi piace poco) con un'altra o con quella del secondo abbinamento, sarebbe possibile? Adoro i jeans e la giacca di quell'abbinamento (e anche le ballerine e la borsa)

    • Reply
      Consigli x principianti
      Febbraio 20, 2014 at 7:38 pm

      Se sei una rettangolo o una mela, sì; il peplum del primo abbinamento l'ho scelto per segnare il punto vita di una clessidra che con una classica tshirt bianca sparirebbe!

      • Reply
        Cristina
        Febbraio 21, 2014 at 9:47 am

        Sono una clessidra, ma la maglietta del primo abbinamento (o meglio, la fantasia che sembra di pizzo), non mi attira molto (tranne che per la parte finale stile volant che è molto bella). Con cosa si potrebbe sostituire, sempre adatta a una clessidra?

        • Reply
          Consigli x principianti
          Febbraio 23, 2014 at 8:59 pm

          Sempre con una maglia peplum, ma con una fantasia diversa 😉

  • Reply
    Maria Luisa
    Febbraio 20, 2014 at 7:33 pm

    Grazieeeeeeeeee, sono bellissimi questi abbinamenti, anche se con il primo mi ci sentirei più a mio agio..! Se ho tempo questo weekend mi metterò a sperimentare; poi a breve mi sa che ti importunerò di nuovo..!
    Grazie ancora
    Maria Luisa

  • Reply
    Silvia
    Febbraio 21, 2014 at 2:37 pm

    Belli questi abbinamenti! Era un dubbio che avevo anch'io! Possono andare anche con un cappello con tesa un po' più stretta e leggermente in su, quindi forse un po' più maschile? E qual'è il cappotto migliore da abbinare per una clessidra? Grazie!

    • Reply
      Consigli x principianti
      Febbraio 23, 2014 at 9:01 pm

      Un cappotto avvitato! Per il cappello, decisamente sì.

  • Reply
    Sara
    Febbraio 24, 2014 at 11:22 am

    La penultima volta che sono stata a Parigi era per Capodanno, si moriva di freddo e c'era un vento gelido perenne… e ricordo benissimo di aver visto più di una ragazza con addosso dei trench di cotone che io metto ad aprile se va bene O_O Non so davvero come facciano!
    Che bello il Borsalino, ma come te non mi vedrei proprio ad indossarlo.

    • Reply
      Consigli x principianti
      Febbraio 24, 2014 at 6:08 pm

      Aaaaah lo sapevo che sono anatomicamente diverse!! Devono esserlo per forza, per uscire in spolverino primaverile con raffiche di vento artico.

  • Reply
    Angela
    Dicembre 6, 2018 at 3:48 pm

    adoro il borsalino!

Leave a Reply