Clessidra

Vacanze on the road

Marzo 11, 2014

[testimonial author=”Erica”]Ciao Sara,
scusa se ti rompo ancora le scatole, ma mi prendo per tempo! 🙂 Ti spiego: parteciperò ad un viaggio di una settimana a metà marzo, un giro nel sud della Spagna. Si tratta del classico tour, ci muoveremo tra una città e l’altra in pullman, si camminerà tanto di giorno e ci sarà qualche uscita serale, ma tranquilla.
Avrò il solo bagaglio a mano, tu cosa porteresti (sono una clessidra poco formosa, se può servire).
Grazie mille, guardo ogni giorno il tuo blog per vedere cosa c’è di nuovo 😉
[/testimonial]

Mutande, calze, ciabatte e spazzolino. Ecco quali sono le quattro cose che io dimentico sempre quando si tratta d preparare la valigia. di mutande e calze ne porto sempre troppo poche, lo spazzolino lo lascio a casa e le ciabatte penso sempre che non ne avrò bisogno. Cerca di non sottovalutare nulla di tutto questo per una vacanza come la tua! Quanto ai vestiti, certo non farà ancora caldo ma nemmeno freddo, la confusione atmosferica regnerà sovrana, quindi il rischio di portarsi dietro l’armadio c’è…  ma vestirsi a cipolla non significa vedere se possiamo indossare tutta la nostra collezione estate inverno contemporaneamente, ma scegliere con cura oculata i capi giusti invernali e primaverili.

Partirei dal capospalla: un cappottino dal tono neutro (magari non nero, se ne hai la possibilità) o un parka che ripari dal vento senza essere imbottito. Ovviamente porta anche una pashmina, se la sera la temperatura si abbassa. Come scarpe, direi un paio di sneakers in tela per le scarpinate in città; a me piacciono molto in nero o blu scuro, mentre il bianco è meglio lasciarlo all’estate.

Io non sono una grande fan dell’overdressing, trovo molto brutto vedere persone che per visitare una città si addobbano che neanche Marta Marzotto a Capri, quindi a meno che tu non abbia in programma cene o uscite particolari lascia pure a casa abiti e gonne svasate, troppo bon ton per il tuo tipo di vacanza. Ovvio, fra Marta Marzotto a Capri e Fantozzi all’idroscalo c’è sempre una ragionevole via di mezzo. Per una vacanza easy come la tua, meglio puntate su jeans o jeggins, abbinati a sneakers rasoterra e maglie basic (il colore è meglio sceglierlo neutro per ogni capo, in modo tale da poter intercambiare i capi e abbinarli tra loro senza alcun problema). Dopotutto sei una clessidra poco formosa, il tuo fisico non ne risentorà irreparabilmente; e se dovessi scegliere tra passare la giornata a tirarsi giù la gonna mentre si pranza in un parco, si corre su e giù dalla metro, si prende l’autobus, e infilarmi un paio di jeggins anche se sono una clessidra… bè…!

Su tutto l’outfit lascia cadere una sciarpa ampia e colorata, a contrasto, che darà un’impronta a tutto l’outfit, fino ad ora molto basic e impersonale. Occhiali da sole,cappottino o parka aperto, shopper in pelle o similpelle a spalla (di un colore neutro come beige o nero o cuoio) et voilà… Ecco due esempi opposti a partire dalle stesse indicazioni:

10000196_10152356851742425_902541211_n

You Might Also Like...

10 Comments

  • Reply
    Cristina
    Marzo 12, 2014 at 10:24 am

    che belli questi outfit! Vanno bene anche per una clessidra normale?

    • Reply
      Consigli x principianti
      Marzo 13, 2014 at 12:36 am

      Uhm no in realtà no… una clessidra poco formosa non si penalizza eccessivamente se anche nasconde il punto vita, mentre una clessidra formosa sì.

  • Reply
    Ari
    Marzo 12, 2014 at 1:46 pm

    Questi due outfit rappresentano bene il mio stile degli ultimi tempi… chissà perché, ma ultimamente metterei sempre jeans scuri a sigaretta, maglia bianca basic e parka verde, magari con accessori rossi!

  • Reply
    claudia
    Marzo 12, 2014 at 1:52 pm

    Questi due completi mi piacciono molto! Sara, il parka con il jeans è adatto anche ad una clessidra magra ma alta 1.55 o dovrei sostituire il parka con un giubbino corto? Ciao!

    • Reply
      Consigli x principianti
      Marzo 13, 2014 at 12:31 am

      Se sei bassina il parka rischia di arrivarti alle ginocchia quindi abbassarti… meglio una giacca più corta, con cui otterrai lo stesso effetto di un parka normale!

  • Reply
    claudia
    Marzo 13, 2014 at 3:29 pm

    Grazie!

  • Reply
    Erica
    Marzo 30, 2014 at 3:21 pm

    Grazie Sara! La vacanza è andata molto bene e, grazie ai tuoi consigli, ancora meglio! Avevo con me proprio le cose necessarie e ho usato tutto. Il consiglio sui colori è fenomenale, una volta preparavo la valigia un pò a caso, mentre avere con sè un guardaroba con colori tutti abbinati è il massimo della praticità e leggerezza.

    Se può essere utile a qualche altra ragazza, vi consiglio quelle giacche leggerissime tipo piumino ma molto sottili, da ripiegare in un sacchettino e una pashmina in cashmere e seta, sempre utilissima! Ho puntato tanto anche sugli accessori (orecchini, ad esempio).

  • Reply
    Lilit
    Luglio 21, 2014 at 6:14 pm

    Le mie vacanze sono da anni on the road che più di così non si può, visto che viaggio in moto! per le tappe di spostamento almeno il problema dell'abbigliamento non si pone, visto che i capi tecnici sono di rigore. capita però di fermarsi qualche giorno a visitare una città, oppure in qualche località di mare, e allora qualcosa di "borghese" bisogna portarselo… io tendo a ritrovarmi sempre un po' troppo sportiva, ma dopo aver letto questo post sto pensando di attrezzarmi un po' meglio. magari oltre ai soliti jeans tuttofare e magliette del Decathlon potrei portarmi una o due magliette più "da femmina", shorts (lo so che non mi stanno bene, ma io i viaggi li faccio quasi sempre in agosto, e il caldo non lo reggo), All Stars e forse addirittura una gonna (rigorosamente lunga).
    Tanto mio marito non farà storie, visto che ciascuno viaggia col proprio mezzo, e lui si porta sempre molta più roba da vestire di me.

    • Reply
      Consigli x principianti
      Luglio 23, 2014 at 2:41 pm

      Vacanze in moto mi mancano, ma immagino che il bagaglio sia proprio minimo: ad ogni modo, puntare sulla propria femminilità anche in queste occasioni è un'ottima idea 🙂

  • Reply
    Lilit
    Luglio 24, 2014 at 9:57 am

    ah, se è per quello in moto ci sta molta più roba di quanto si possa immaginare, e specie se ciascuno ha la propria, e i vestiti non occupano poi molto spazio (le scarpe invece sì). una volta ho preso in giro mio marito perchè si era portato sette paia di pantaloni per sette giorni di vacanza (io ne avevo uno solo). il motivo che frena è il pensiero: ma tanto sto sempre in moto, a che mi serve sta roba? eppure in passato almeno un alcune circostanze (tipo i giorni in giro per Istanbul) avrei desiderato avere con me qualche capo un po' più adeguato.

Leave a Reply