Come abbinare

Come indossare… chinos e bermuda

Marzo 27, 2014

[testimonial author=”Sere”]Ciao Sara!!
seguo il tuo blog da poco, così come quello di Anna…
ho un consiglio da chiderti…
ho comprato un anno fa un paio di pantaloni “chino” di jeans grigio chiaro e li ho sempre usati pochissimo…
ora lavorando e uscendo più spesso (ho 21 anni) mi piacerebbe usarli di più in versione pseudo eleganti…mi piace molto indossare blazer e tacchi alti…
dimenticavo di dire che sono una pera, magra e bassina…sono alta 1,63 circa per 49-50 kg…ahimè ne ho persi un po’ troppi ultimamente..prima ero più “piena” diciamo…
quindi prima di tutto ti chiedo se secondo te possono donarmi, e poi vorrei un consiglio per l’abbinamento…
pensavo di abbinarli per una cena con una canotta bianca in cotone molto morbida, di quelle con lo scollo rotondo e i finti bottoncini sullo sterno (infilata “casualmente” nel pantalone, un blazer nero e decoltè nere…però, il blazer quanto deve essere lungo?? cioè…deve coprire il fianco o deve essere un pelo più corto da non andare a coprire le tasche del pantalone??
sono stata decisamente prolissa…Sorry!!!
grazie mille dell’attenzione e soprattutto grazie se avrai il tempo di rispondere!!
buona giornata e buon weekend!!
[/testimonial]

Incredibilmente mi sono arrivati un bel po’ di messaggi che chiedono come indossare dei chinos o bermuda. Incredibilmente perché in verità sono capi difficili e anche abbastanza bruttarelli; almeno: la maggior parte delle fotografie che mi avete inviato mostrano bermuda abbastanza bruttarelli. Onde evitare i bermuda bruttarelli, ecco qui alcune dritte per riconoscerli e lasciarli in negozio (o, se già li avete, tenerli per le passeggiate in montagna e nient’altro):

1- il velluto, le coste , la felpa

2- le tascone da militare

3- l’oversize

Se i vostri bermuda presentano una di queste caratteristiche, fate un favore a voi stesse e non ostinatevi a metterli; ogni mio consiglio per renderli meno bruttarelli non servirà.

Se invece i vostri bermuda sono in un bel tessuto, dritti, lisci e magari di un colore neutro, ecco, quelli potete adattarli alla sera. La lunghezza peculiare di questo capo li rendere importabili con delle scarpe basse, a meno che non siate magre magre e alte alte. Lo stesso vale anche per i chinos alla caviglia: il risvolto, molto elegante/informale (lo stile che più amo), attozza le caviglie e quindi meglio optare per dei bei tacchi. Dato che sono un capo particolare meglio non abbinarli con maglie o top stravaganti, ma tenersi sul neutro: se sono molto stretti, una blusa un po’ over, mentre evitare assolutamente le maglie attillate in elastico. Se volete abbinarvi invece un blazer, la maglia potrà essere più stretta ma meglio anche qui evitare l’attillato. Se invece i chinos o i bermuda sono larghetti (ma non giganti o sembrerete appena uscite da “8 Miles”) sono molto belli con una blusa femminile a contrasto. In generale, essendo capi maschili, l’attenzione per i gioielli deve essere particolare. A me personalmente piace molto indossarli con capi basic ed accessori più particolari: chinos in jeans scuri, maglia e blazer nero, scarpe alte rosse, per capirci.

La forma a cui dona di più è chiaramente la rettangolo; ma anche mele e triangoli invertiti possono tranquillamente permetterseli, a patto che li scelgano non troppo larghi: altrimenti, le gambe magre e slanciate vengono nascoste e sarebbe controproducente. Meglio invece che pere e clessidre (tranne quelle molto poco formose) guardino altrove.

Ho trovato un bel po’ di immagini che mostrano come usarli in ogni occasione e per ogni stile:

d1c6ffd4ca98621ae7190692fa9c61c8

1c803d87f73291d68c2e3318bd366501
ce8289a5d874fd7832104b8de017a214

60eeb152ff48920dd46575c37a795534

bd1ffeda07e907b051b445896cc9f5b2

d7bfd78b6caa5b30ecbe753a9390a5f0

Ed ora qualche contro-ispirazione…

8194b5d0b39d66c2112464feea8ae2ef

2159ecf1f599a051f8570c3d0940ad4f-1

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

12 Comments

  • Reply
    maria
    Marzo 27, 2014 at 2:47 pm

    Non sapevo neanche come si chiamassero questo tipo di pantaloni, però effettivamente sono proprio bruttini, è molto più elegante il modello capri alla Audrey Hepburn se proprio si vuole un pantalone corto alla caviglia!

    • Reply
      Consigli x principianti
      Marzo 27, 2014 at 8:25 pm

      Concordo pienamente…!

  • Reply
    EleonoraD
    Marzo 27, 2014 at 10:46 pm

    Sai che io questi nelle foto li avrei chiamati carrot pants? Faccio confusione o sono la stessa cosa?

    • Reply
      Consigli x principianti
      Marzo 28, 2014 at 1:44 pm

      Non avevo mai sentito parlare dei carrot pants fino a tredici secondi fa!!! Ad ogni modo ho guardato qualche foto e mi sembra che siano a vita alta e abbiano molto più tessuto sui fianchi e le cosce rispetto ai cargo. I cargo vengono dal guardaroba maschile, dunque tendenzialmente scendono abbastanza stretti sulle gambe.

  • Reply
    Cristina
    Marzo 28, 2014 at 10:06 am

    io li userei solo per stare in casa

  • Reply
    sara
    Marzo 31, 2014 at 6:54 pm

    ma quindi i "chino" sono i pantaloni di quel tessuto un pò sportivo, i bermuda sono i pantaloni al ginocchio in generale e i cargo sono i pantaloni larghi con i tasconi. Giusto? avevo fatto un pò di confusione xD

    • Reply
      Consigli x principianti
      Aprile 16, 2014 at 5:59 am

      In generale sì tranno che per i chinos che possono essere di tessuti non sportivi: sono maschili, morbidi sui fianchi, scendono a imbuto e hanno un piccolo risvolto alla fine.

  • Reply
    silvia
    Aprile 3, 2014 at 11:21 am

    Secondo me questa volta ti sbagli, ho visto spesso dei chino indossati da colleghe a clessidra ed erano tutto fuorché bruttarelli, anzi erano davvero piuttosto chic.
    Le clessidre formose effettivamente, soprattutto se vogliono risultare eleganti, dovrebbero preferire i tacchi, ma conosco una clessidra magra che li indossa con ballerine e bluse di tessuti eleganti ed è superlativa.
    Al contrario il capri, essendo più fasciante, quello si che si addice alle rettangolo e non per nulla erano il cavallo di battaglia di Audrey Hepburn!!
    Ovviamente è la mia opinione, credo che in materia di moda si dovrebbe soprattutto suggerire e non imporre "ideologicamente" (passami il parolone)… 🙂
    Un abbraccio e buon lavoro

    Silvia

    • Reply
      Consigli x principianti
      Aprile 16, 2014 at 5:56 am

      Approfitto della biblioteca per risponderti! Con bruttarelli intendevo i bermuda, non i chinos!! Quelli sono molto belli ma difficili da indossare. Mentre per i bermuda, nessuno mi convincerá che non sono tutti bruttarelli…. 🙂

  • Reply
    Eli
    Aprile 3, 2014 at 5:05 pm

    Mamma mia, no no no! primo li trovo davvero orrendi… poi, anche mi piacessero, non potrei indossarli. Sono una pera e quel modello mi allargherebbe ancora di più i fianchi.

  • Reply
    Silvia
    Aprile 23, 2014 at 3:32 pm

    Uhm i bermuda… mi tentano sempre, ma hai ragione tu su di loro, addosso non ne ho trovato mai un paio che non facesse l'effetto "nono da giardino" 😀

    Silvia

  • Reply
    silvia
    Aprile 23, 2014 at 3:48 pm

    "nano da giardino"…
    nano, ovviamente non nono 😀 😀 😀

Leave a Reply