D/R Senza categoria

La mia musa: lo stile di Frida Kahlo

Settembre 19, 2014

[testimonial author=”Francesca”]Ciao Sara! La mia domanda è davvero molto specifica: conoscerai sicuramente Frida Kahlo.. beh, io la amo follemente! Dai fiori alle acconciature elaborate, perfino i baffi, ma adoro soprattutto il suo modo di vestire! Non ho idea di come riportare il suo stile eccentrico al 2014! Hai qualche consiglio da darmi? Ti ringrazio tanto, ti seguo sempre con enorme piacere! :)[/testimonial]

E’ la prima volta che mi arriva una richiesta così particolare! Solitamente le ragazze mi inviano foto delle loro cantanti/attrici/whatever preferite e mi chiedono come vestirsi come loro; cosa abbastanza facile da fare, studiando un po’ il look in questione. Ma ispirarsi a una pittrice così eccentrica, senza ovviamente travestirsi ma vestirsi è quantomeno insolito. Ma ogni cosa insolita rappresenta una sfida e le sfide per me sono molto stimolanti! Guardando le fotografie di Frida Kahlo e i suoi quadri si viene colpiti dai colori vivaci, le linee nette e morbide, le perle che le decoravano polsi e collo e ovviamente i fiori che le impreziosivano i capelli nerissimi. I baffi e le sopracciglia ne demarcano la natura eccentrica, anticonformista, il fascino fuori dagli schemi. Tutte queste qualità devono essere riportate in un abito, in un modo di vestire. Vediamo come.

Colori: dato che mescolare molti colori è sempre rischiosissimo e soprattutto poco attuale. Con buona pace del color block, che è durato una stagione e poi è defunto. Io direi che la cosa migliore è utilizzare abiti bianchi o neri ravvivati da accessori multicolore, d’ispirazione etnica e home-made. Io per esempio mi sono innamorata di questa collana fatta all’uncinetto! Un total white o total black e pashmina nei toni accesi del rosso; orecchini e collana vistosi e appariscenti; se piace molto l’eccentricità, anche l’acquisto di un cappotto in tweed multicolore può essere da valutare, soprattutto se poi abbinato a gioielli e sciarpone in toni a contrasto (es. cappotto in tweed nei toni caldi e sciarpa nei toni freddi). La cosa fondamentale è che gli abiti restino neutri, per fare da sfondo all’esplosione di colori degli accessori.

51d0a3177d4a4da7de72d114176ae127

51044022e6566f543b44bd578816c1d4

Trucco: non si scateni l’orda di aspiranti MUA della blogosfera se oso dare consigli di make-up! Labbra rosse, in primo piano, occhi semplici e truccati di nero. Ovviamente si possono calcare le sopracciglia, infoltendole con matite ad hoc; non andiamo molto lontane per altro dalla tendenza beauty di questi anni che ci vuole tutte cespugliose come Cara Delenvigne. Io non cedo, però.

9081099c5e06209651440a12996d9472

Messico: il look della Kahlo recuperava i costumi tradizionali della sua terra d’origine (ossia scialli, gonne colorate, corsetti bianchi). Il Messico vanta inoltre una cultura che mescola simboli di vita e di morte, come accade nei famosissimi teschi dipinti (o “calaveras”). Un po’ macabri, ma esteticamente bellissimi! La Kahlo ne sfoggiava alcuni, di piccole dimensioni, tra i capelli, come collane, bracciali, ornamenti. Un tocco di etnico, magari recuperato da qualche bancarella o in viaggi di amici e parenti, non guasta affatto. Basta non travestirsi da Betty Suarez. Ecco.

7684ffa463fdad271f8decd3084d7740

2fd129e23a583198712a86297ef023e9

Fiori nei capelli: non sono fuori moda. Anzi, una delle mie blogger preferite li usa in continuazione. Ovvio, non ci andrei in ufficio, ma nulla vieta di dare un tocco più leggero e infantile al tempo libero o a qualche celebrazione o festa particolare. Sicuramente non passate inosservate!

8a0c073b9925c7bc935a149c58fdaf54

15273489191_25dccdc8be_h

Trovate le istruzioni per realizzare la corona di fiori qui: http://apairandasparediy.com/2014/09/diy-fresh-flower-crown.html

You Might Also Like...

3 Comments

  • Reply
    simona
    Settembre 20, 2014 at 1:38 pm

    Bellissimo post ma….nn toccarmi Betty Suarez !!!!;-)

  • Reply
    Eli
    Settembre 25, 2014 at 2:32 pm

    ahahaha condivido!!! non sarà proprio un'icona di moda, ma viva Betty <3

  • Reply
    lilit
    Settembre 26, 2014 at 9:50 am

    Vestirsi da Frida senza essere Frida è un'impresa piuttosto impegnativa…io l'ammiro molto, ma proprio per questo credo avrei qualche remora a imitarla. prendere spunto per qualche singolo dettaglio è comunque alla portata di tutte. per esempio mi piace l'idea degli accessori coloratissimi col total black.

Leave a Reply