armocromia

Armadio base e armocromia: estate soft

Luglio 14, 2015

Eccoci arrivate al secondo appuntamento con i colori e il nostro armadio; il quesito è sempre lo stesso: ma come organizzo il mio guardaroba seguendo la palette armocromatica che mi è stata data? Alcuni colori sono più semplici da abbinare, altri sono così complicati che rischierebbero di restare per sempre nel nostro armadio col cartellino al collo, e con i colori base che fare, quali scegliere?! Quesiti che mi aveva posto la nostra primissima lettrice e a cui ho risposto qui, facendo felici le inverno profondo. Poichè molte di voi hanno davvero apprezzato l’idea, ho deciso di procedere nello stesso modo con le altre stagioni dell’armocromia ma – avendo io più volte espresso la mia semi-ignoranza nei confronti di questa materia così complessa – ho deciso di farmi dare una mano da chi invece ne capisce un bel po’ di più! Per questi miei post, infatti, sarà presente con me in una scrittura a quattro mani la blogger Lara di Lara La Biche – il Beauty di Lara, che potete vedere all’opera nel suo delizioso blog di cosmesi e moda vintage, che molto piacerà alle amanti degli anni ’50! Essendo appassionata di colori, ha avuto modo di studiare un po’ l’armocromia e fa anche piccoli consulti riguardo all’incarnato e alle stagione di appartenenza; per cui, se volete scriverle e chiederle lumi potete farlo dal suo blog! Attenzione: non è una consulente professionista quindi non aspettatevi una palette personalizzata, per la quale solitamente si paga; ma se volete sapere quale stagione e sottocategoria stagionale avete di riferimento, sarà un validissimo aiuto. Per quanto riguarda i colori da usare, poi, potete sempre tenere per buoni questi nostri post!

Di cosa parleremo oggi? Bè, come avrete già capito dal titolo vedremo insieme quali colori sono i migliori per la soft summer, ovvero l’estate soft. Lascio quindi la parola a Lara e poi vedremo insieme l’armadio base.

Ciao! Sono Lara La Biche e sono nell’epoca sbagliata.
Sono una pinup dall’animo rock trapiantata nel XXI secolo. 
Da sempre appassionata di moda e makeup, ho seguito un percorso di studi che mi ha portata ad approfondire questi argomenti. Sono diplomata come stilista di moda e ho un attestato di consulente d’immagine. Ho approfondito con entusiasmo il tema dell’armocromia, di cui condivido con voi i segreti. Amo la musica, la scrittura, l’arte. Canto, strimpello la chitarra, scrivo canzoni e racconti e provo a dipingere.
Mi piace esprimermi a 360 gradi. Nello stile pinup ho trovato la mia dimensione e mi piace condividere con voi trucchi e outfit. Prima di passare alla stagione di questa settimana, vorrei fare però una piccola premessa sull’armocromia. 

cf5418ec054c69cb33a4c3d157f8135d

L’armocromia non è una verità assoluta. Serve per valorizzarsi coi colori che armonizzano con il nostro incarnato, ma non sempre sono i colori che ci piacciono di più. A volte si risulta di una stagione che ha una palette totalmente in contrasto con la nostra personalità. Per esempio una primavera darkettona. Quello che io consiglio è di sperimentare con la propria palette e trovare un compromesso tra palette e gusto personale. Esistono vari sistemi di analisi, alcuni a 12 stagioni, altri a 16, altri ne hanno di più, si basano su parametri differenti. Personalmente utilizzo il sistema a 16 stagioni perchè è quello che ho avuto modo di conoscere meglio. NON sono un’armocormista, la mia è una semplice passione, quindi le mie eventuali analisi possono non essere perfette.

3efed20e10a0228457fda54df486dbad

 

Ma veniamo subito a parlare della stagione di questa settimana, ovvero l’ESTATE SOFT! L’estate soft nel sistema a 16 giorni è suddivisa in estate soft light ed estate soft deep. La palette che qui vi presento è comunque la palette dell’estate soft generica. Le estati soft deep da questa palette devono usare i colori più profondi e saturi, mentre le light quelli più chiari e meno saturi. Ma veniamo alle caratteristiche di questa stagione. I suoi colori sono NEUTRO FREDDI. Quindi non sono colori freddissimi, ma si collocano quasi al centro su una ipotetica barra dove da una parte ci sono i colori freddi e dall’altra quelli caldi. Il croma è BASSO, quindi i colori non sono accesi, ma sono meno pieni, meno puri. E sono poco saturi. I colori sono SOFT. Le estati soft hanno un contrasto molto basso tra pelle, occhi e capelli. Alcune vip estate soft (sia light che deep) da cui potete trarre ispirazione (anche se molte di loro sono difficili da trovare con un look consono) sono: Eva Green, Dolores O’Riordan, Adriana Lima, Jennifer Aniston, Sarah Jessica Parker, Katie Holmes, Kate Middleton, Jessica Biel. I colori di questa stagione sono quindi neutro freddi, poco saturi, velati di grigio, devono essere morbidi. Nell’immagine della palette potete trovare i vostri colori migliori, dovreste evitare il nero, sia nell’abbigliamento (vicino al viso) che nel trucco, perchè è un colore che vi sovrasta. Preferite un grigio scuro, come l’antracite. Anche il bianco, per voi è un colore troppo brillante, se proprio scegliete un bianco soft, non un bianco ottico. Dovreste evitare tutti i colori troppo accesi, brillanti, troppo freddi o troppo caldi. Se userete i vostri colori ne ricaverete un’aspetto molto fine ed elegante, vellutato, tipico delle estati soft. Qualche piccolo consiglio per il make-up: come già dicevo no al nero e ai colori brillanti. Scegliete ombretti dai colori fumosi e polverosi, come il grigio, certi blu e certi rosa che trovate in palette. Stessa cosa per le matite, grigie o taupe. Per rossetti e blush scegliete dei rosa soft, lapone soft o borgogna sempre soft, i malva per esempio Captive di Mac.

 

31d49e760f86fb7b072086b8496bdca9

http://inventyourimage.com/


Quindi la donna soft summer è una donna dai contrasti poco accentuati, dai colori armoniosi e tenui e anche il suo guardaroba deve rispecchiare questa sua natura cromatica; se però siamo donne che poco accettano queste tonalità per il loro carattere esplosivo e poco da signorina per bene, possiamo decisamente sbizzarrirci negli accessori rock, che formeranno un bel contrasto con gli abiti bon ton. Vediamo come! Ma prima, partiamo come di consueto dai colori base: questa volta sarà più difficile per la nostra estate soft scegliere il colore base perchè il nero e il bianco vicino al viso sono esclusi (attenzione: vicino al viso! Per cui non correte a gettare i vostri pantaloni e le vostre borse nere!). Possiamo quindi scendere d’intensità e usare il grigio e il beige; un’idea inconsueta ma che può assolutamente funzionare per questa stagione è di adottare come terzo colore base un colore pastello che si avvicina molto al beige ma dai toni più femminili, ovvero il rosa cipria. Lo so che ho detto che solitamente i colori base vanno scelti tra le solite tonalità neutre, ma il rosa cipria può fungere senza alcun dubbio da base poichè è tenue e si armonizza benissimo con molte altre tinte, pastello e non. Altro colore base è il blu scuro, di cui ho già parlato qui.

Le più bon ton potranno bearsi del tanto stucchevole pastel block, mentre le più rock impreziosiranno i loro look con dei tocchi neri e borchiati, in un contrasto spesso molto piacevole. Vediamo come!

Schermata 2015-07-14 a 13.54.03 Schermata 2015-07-14 a 15.38.34 Schermata 2015-07-14 a 14.55.52

Per quanto riguarda i capi più particolari, un ottimo investimento sarà un capospalla verde petrolio da affiancare al trench beige e al cappotto blu scuro. Gli abiti andranno scelti nei colori tenui consigliati, dando un look dall’aria sempre molto sofisticata.

Schermata 2015-07-14 a 15.47.58

27 Comments

  • Reply
    Lilit
    Luglio 14, 2015 at 4:24 pm

    è un vero piacere ritrovare anche qui la Lara (io leggo molto il suo blog, che è molto interessante), mi piace il suo approccio "pragmatico e non dogmatico" all'armocromia, che secondo me può essere quello giusto.
    io la mia "stagione" la devo ancora capire… vado un po' per tentativi… se mi vedo bene allo specchio con un colore è ok, altrimenti non fa per me…

    • Reply
      Sara Consigli X Principianti
      Luglio 14, 2015 at 6:13 pm

      I complimenti ricevuti mi fanno capire che Lara è stata proprio la scelta giusta! Mi piace moltissimo il suo approccio e sono davvero lieta che piaccia anche a voi!
      Per quanto riguarda la stagione, io mi autodefinivo una specie di autunno ma grazie a lei sto scoprendo la mia stagione vera!! Avrete presto mie notizie!

  • Reply
    Cristina Quattrone
    Luglio 14, 2015 at 5:43 pm

    Ciao Lara la Biche che bello! Finalmente forse potrò capire anch'io a quale stagione appartengo 🙂 (fino ad ora, ho scoperto solo di avere il sottotono rosato e mi stanno bene i colori freddi), e sono davvero curiosa. Ad esempio, la palette di colori proposta qui sopra mi piace molto e mi ci vedo soprattutto con l'insieme di sfumature poste sulla sinistra e le ultime due file di colori in basso a destra. Anch'io credo che l'approccio ai colori debba essere senza costrizioni o dogmi, altrimenti finisci per annoiarti o peggio,disamorarti. Un pò come quando Anna suggerisce gli abiti in base alla forma del corpo, ma ci esorta anche a non prvarci d'indossare quel capo che magari ci fa stare bene,sol perchè non ci dona o mortifica le curve. Spero tanto di poter capire presto che stagione sono e copiare qualche idea :-). Grazie Sara e grazie Lara sin d'ora 🙂 (Cristina la traduttrice)

    • Reply
      Sara Consigli X Principianti
      Luglio 15, 2015 at 7:53 pm

      Beate te che riesci a capire che tipo di sottotono hai… io sono solo bianca!

      • Reply
        Cristina Quattrone
        Luglio 16, 2015 at 9:12 am

        Guarda questo passaggio è semplice: ti guardi le vene dei polsi e vedi di che colore sono; se sono blu (come le mie), il tuo sottotono è rosa, se sono verdi il sottotono è beige e se sono blu-verdi hai un sottotono neutro. Si usa anche (ma su di me non ha funzionato moltissimo) il "gioco" del tessuto, vale a dire prendere una maglietta o un pezzetto di stoffa di due colori diversi, rosa e beige ad esempio (o cmq uno di un colore freddo e uno di un colore caldo), e si vede quale dei due ci esalta e quale invece "ci sbatte". Io ho capito di avere un sottotono rosa dopo molti anni e nel modo più rocambolesco,vale a dire col trucco. Ho realizzato che la maggior parte delle ditte cosmetiche presenti in Italia, ha una gamma di fondotinta tendenti al beige, perchè la donna italiana è associata al concetto di donna mediterranea, con un colorito di pelle medio scuro e quindi con un sottotono beige o neutro. Io, che non rientro in questa casistica e che sono stata scambiata per francese o al massimo greca (e lì ci sta,perchè vivo nel Sud Italia), ho un sottotono tipico delle donne nordiche. Ti faccio ridere: ogni fondotinta che acquistavo da ragazzina, pur essendo di marca dopo mezz'ora mi rendeva il viso color biscotto bruciato (un arancione cotto, che mostrava la pelle diafana sotto). Ero disperata. Poi, facendo questo "giochetto" che ti ho illustrato sopra, ho capito che avrei dovuto orientare la mia ricerca su un fondo beige rosato e non solo beige, risolvendo così il problema. Oggi, da quel punto di vista, sono molto più esigente e attenta,ma resta il fatto che il mercato italiano non offre molto in tal senso, anche se forse qualcosa si sta muovendo, mentre in altri mercati, trovi una gamma maggiore di prodotti. Spero di averti aiutata un pò (Cristina la traduttrice)

        • Reply
          Paola
          Luglio 17, 2015 at 10:42 am

          Ma se le vene dei polsi sono viola? Le mie sono decisamente color melanzana… Ho il sottotono alieno? XD

          • Cristina Quattrone
            Luglio 17, 2015 at 2:28 pm

            Il viola per come lo vedo io, è un colore freddo (se tendente al malva), caldo se più scuro. Prova con entrambe le possibilità e vedi quale delle due ti valorizza di più 😉 (Cristina la traduttrice)

        • Reply
          Sara Consigli X Principianti
          Luglio 17, 2015 at 11:46 am

          Sottotono decisamente neutro: mi sembrano sia verdi sia blu!

          • Sara Consigli X Principianti
            Luglio 17, 2015 at 11:46 am

            Quindi sono punto e a capo 🙁

          • Cristina Quattrone
            Luglio 17, 2015 at 12:50 pm

            Non posso dire per il guardaroba,ma per il trucco è già un passo avanti, specialmente per il fondotinta. Ora, quando andrai in una profumeria, alla commessa che vuole proprinarti qualcosa potresti dirle:" mi serve un fondo per chi come me ha un sottotono neutro". Se sgrana gli occhi, vuol dire che la ditta non le ha spiegato nulla di tutto questo :-(. (Cristina la traduttrice)

          • Mary
            Luglio 30, 2015 at 12:30 pm

            Sì se non riesci a distinguere sei sicuramente neutra. Da make up artist ti dico che per trovare dei fondi neutri devi orientarti su marche professionali o comunque evolute (Mac ha colori neutri, Make up forever pure, se capiti a Milano anche Aegyptia e costa meno delle due marche sopracitate). Per quanto riguarda le marche commerciali, se ti piacciono i fondi minerali (a me no, non coprono nulla, allora meglio una buona bb cream…), Neve ha i colori Neutral (Light Neutral potrebbe essere il tuo). Per le altre è un terno al lotto, nel senso che di solito le tonalità chiare sono poche, 1 o 2 al massimo e può capitare che una di quelle sia un neutro… Oppure puoi provare sia il chiaro rosato che il chiaro avorio (giallino) e vedere con quale ti piaci di più. Siccome la percentuale di rosa o di giallino varia, non è detto che ti stiano male né uno né l'altro a prescindere… Per noi neutre, è un po'come il discorso oro/argento, possiamo mettere entrambi, ma molto dipende anche dalla brillantezza, dalle dimensioni del gioiello, etc.
            Io ho visto che ad esempio su di me, i chiarissimi avorio non sono male, fondendosi con la mia pelle danno una sfumatura calda che non mi dispiace, a patto che siano fondi fluidi e leggeri quindi non troppo coprenti per potersi fondere con la pelle.

  • Reply
    chiara
    Luglio 15, 2015 at 10:49 am

    Estate soft chiara a rapporto! Bellissimo il post e grazie ad entrambe. Questo era il post che aspettavo da quando, dopo un'analisi del colore, ho saputo di essere una estate soft chiara al limite con l'estate chiara. Nel mio caso, il beige deve tendere più al grigio che al giallo, anche se quello proposto nel primo abbinamento mi sembra possa andare bene. Ho passato quasi due decenni della mia vita a vestirmi solo di nero (comodità, pigrizia, certezze tipo "il nero sta bene a tutti") ed avendo difficoltà con i colori…la decisione di fare l'analisi del colore è stata presa quel giorno in cui una commessa mi ha letteralmente obbligata a provare un vestito rosa antico cipria, un colore che mai mai mai al mondo avrei indossato. Invece è stato amore, non mi ero mai vista così con un colore….da allora mi si è aperto un mondo di colori e potenzialità. Il LBD continuo ad usarlo, così come il cappottino nero, qualche top e pantaloni o gonne. Capirete la mia difficoltà, ora, quando incontro le persone…mi ritrovo ad analizzare forma del corpo e anche stagione… 😉

    • Reply
      Sara Consigli X Principianti
      Luglio 15, 2015 at 8:03 pm

      Hai centrato esattamente la ragione per cui voglio anche io capire la mia stagione: le grandi occasioni dove i miei adorati grigi neri e bianchi non sono molto ben visti 🙁

  • Reply
    Paola
    Luglio 15, 2015 at 11:15 am

    Mi sorge un dubbio, dalla descrizione fisica io dovrei rientrare a buon titolo nell'estate soft: capelli castano chiaro (ero bionda da bambina), pelle chiara con sottotono giallo, occhi nocciola. Non ho grandi differenze cromatiche in volto, tutto è abbastanza uniforme con tendenza al giallo :D.
    Ma i colori consigliati non mi tornano molto. Per esempio il nero lo uso parecchio, anche vicino al viso, e non mi pare che mi smorzi. E il rosso, a detta di tutti, mi sta molto bene sia nella sfumatura corallo che in quella ciliegia.
    Ergo, o non sono estate soft oppure lo sono ma con una palette un po' diversa da quella di base.

    • Reply
      Lilit
      Luglio 15, 2015 at 11:53 am

      non sempre alla prova dei fatti tutti rientrano perfettamente negli "identikit delle stagioni". so ci possono essere persone bionde che sono "inverno", e persone di colore che sono "estate". per risolvere i "casi controversi" sono state "inventate" delle stagioni aggiuntive, tipo l'estate soft profonda per chi è "estate ma un po' tendente all'inverno" e l'inverno profondo soft ("inverno ma un po' tendente all'estate"), da questo "adattamento empirico" sarebbe nato il "sistema a 16". il sistema a 12 era a sua volta un adattamento empirico del sistema a 4 originario (che tra l'altro era fatto su misura per le donne di origine anglosassone, banalizzava le peculiarità dei tipi mediterranei e ignorava del tutto le etnie africane, asiatiche o native americane).

      io la vedo così: meglio partire dai colori con cui ci si vede bene e da quelli si individua più o meno la stagione, e non viceversa 😉 (in realtà a quel punto conoscere la stagione diventa uno sfizio, perchè i colori che ci donano li abbiamo già trovati).

      • Reply
        Paola
        Luglio 15, 2015 at 4:15 pm

        Penso che tu abbia perfettamente ragione :). Infatti non mi ero mai preoccupata dell'armocromia prima d'ora, ma ho sempre cercato di fare attenzione a quali colori mi donassero. Purtroppo non è sempre facile essere obiettive, ci sono di mezzo molte variabili, a cominciare dal gusto personale (un colore che mi piace sarà più piacevole da indossare anche se non mi dona particolarmente, su uno che non mi piace sarò più facilmente prevenuta). Per questo ora che vedo questi post di Sara mi sono incuriosita, pensavo che una palette esterna potesse essere per certi aspetti più obiettiva di me e quindi fornirmi spunti per scoprire nuovi colori adatti o riconsiderare vecchi colori che in realtà non mi si confanno troppo 😉

        • Reply
          Lilit
          Luglio 15, 2015 at 9:46 pm

          io in seguito alle "prove pratiche" sto riconsiderando molti colori che da tempo avevo scartato. per esempio il blu, in varie tonalità, che non usavo perchè "colore concorrente" del nero, e invece mi sta bene, e anche alcune tonalità di verde. fermo restando che beige, gialli, arancio e colori pastello proprio non mi stanno.
          invece il bianco, che pure mi piace, mi sembra non faccia un bell'effetto, almeno da solo, e nemmeno accostato al nero.

    • Reply
      Sara Consigli X Principianti
      Luglio 15, 2015 at 8:09 pm

      Attenta: io nella descrizione delle stagioni dovrei essere… praticamente tutte. Ho la pelle chiara, capelli castano chiaro e ramati, occhi verde scuro. Però queste cose contano ben poco; basta vedere le donne famose che sono estate soft: ci sono more, castane, bionde, con la pelle scura, la pelle più chiara… insomma, tutte molto varie! Se fosse facile come "ho i capelli così e la carnagione cosà" saremmo tutte super certe della nostra stagione 😉

      • Reply
        Paola
        Luglio 16, 2015 at 9:11 am

        Mi sa che hai ragione, bisognerebbe farsi vedere da un'esperto, ma sinceramente penso che passerò ;). Più che altro cercherò qualche amica senza peli sulla lingua per farmi aiutare nella ricerca dei colori migliori 🙂

  • Reply
    chiara
    Luglio 15, 2015 at 4:58 pm

    Io sono castano cenere medio-chiaro con qualche riflesso biondo e anche ramato sulla lunghezza (bionda da bambina), occhi azzurri/verdi molto "colorati" ma non quanto il colore dell'inverno (il cambio di colore dipende dal tempo, dall'umore, da quello che indosso) con una gran corona gialla intorno alla pupilla, pelle bianca neutra tendente al freddo…che però si abbronza del colore dorato tipico dei biondi. Leggendo i vari siti ho trovato che l'estate soft è la più mal diagnosticata delle stagioni proprio perché può sembrare tante cose. Facendo i test on-line sono risultata essere inverno, estate e anche primavera…in realtà bisogna vedere come reagisce il colore della pelle e degli occhi ad un certo colore. Come dicevo, io son risultata estate soft chiara/estate chiara.
    Il nero non smorza le estati, piuttosto le sovrasta, essendo i loro colori piuttosto delicati/sfumati, poco saturi. Come dicevo, io mi son sempre vestita di nero, convinta che mi stesse bene….in realtà poi, riguardando le foto, io per stare bene con il nero dovevo "tirar su" il tutto con un trucco abbastanza marcato che lo bilanciasse, oppure tenerlo lontano dal viso, oppure metterci vicino delle pashmine chiarel! Al contrario, se indosso il color petrolio, turchese, carta da zucchero, glicine o tutti i colori, (anche il giallo limone), un po' sfumati di grigio potrei anche quasi non truccarmi.
    Nel mio caso la palette è servita per scoprire colori che mai avrei messo: primo fra tutti, il rosa (antico, cipria, malva) e il grigio….che mai avevo considerato ma invece mi sta bene. Senape, arancione e marroni caldi per me sono banditi, ma questo lo sapevo già prima…
    Scusate il papiro ma il tema mi appassiona! P.s. gli abbinamenti qui sopra sono spettacolari!

    • Reply
      Sara Consigli X Principianti
      Luglio 15, 2015 at 9:35 pm

      Che bello trovarsi con i propri colori! Sono felice che questi abbinamenti ti piacciano e spero proprio che potrai sfoggiarne qualcuno, da brava estate soft 😀

      • Reply
        chiara
        Luglio 16, 2015 at 4:03 pm

        Questi abbinamenti sarebbero perfetti nel mio armadio e ora rispecchiano parecchio il mio modo di vestire! Tra i capi particolari: vestito glicine celo, vestito anguria celo (vestiti semplici, da giorno, ma.. di quelli che ci scappa sempre il complimento!), vestito turchese soft celo, casacche e top in colori soft chiari celo…
        Cappotti e capi invernali: abitando in montagna ne ho parecchi: cappotto
        grigio scuro/piumino al ginocchio taupe/ trench taupe (comprati prima di sapere
        che erano i miei colori!); cappottino nero che continuo ad usare ravvivandolo con pashmine e foulard nei miei colori; piumini chiari e colorati….
        E' ovvio che io non riesca sempre a trovare il punto di colore che cerco (anche perché sono abbastanza particolari e non ne faccio certo un dramma) e di certo non ho buttato tutto il mio armadio, ma almeno comprando i capi nuovi ho un'idea di cosa cercare. Es. io amo i colori freddi ma adoro il beige…che però mi sta male: so che devo cercarlo con una punta di grigio, oppure deve essere decisamente chiaro, come i pantaloni ed il soprabito del primo abbinamento…questo per dire che tutte abbiamo un beige, un rosso o un giallo, si tratta solo di capire qual è quello che fa per noi.
        E' altrettanto vero che all'interno della mia palette non tutti i colori mi stanno bene: alcuni sono troppo caldi, altri troppo spenti….però devo ammettere che conoscere la mia palette mi ha aiutato e poi…. ti fa guardare le persone con occhi diversi 😉

        • Reply
          Sara Consigli X Principianti
          Luglio 17, 2015 at 11:44 am

          Concordo! La palette è personalizzata fino a un tot, anche dall'armocromista più brava; anche perchè lo schermo lo abbiamo tutti tarato in modo diverso e quando stampiamo non siamo certe ch i colori che vengono fuori sono esattamente quelli del file stampato… quindi soprattutto per le sfumature tutto è moooolto relativo. Bisogna avere una guida, questo sì, ma poi sperimentare su di noi. Se un colore ci sta bene ma non ci piace, bè, non saremo felicissime di metterlo…

  • Reply
    ila
    Luglio 22, 2015 at 4:17 pm

    Che bello questo post, come ho fatto a leggerlo solo adesso! dopo la prima "puntata" mi ero letta un po' di cose in rete per capire meglio la mia stagione, e sospettavo di essere estate (pur essendo stata per tutta la vita convinta di essere più simile agli esempi inverno…)
    è stato un po' difficile perché quasi tutte le vip citate ad esempio che si vedono in rete hanno gli occhi verdi o azzurri, mentre io li ho nocciola (con capelli castano cenere)… dovrei essere proprio una soft summer, anche perché quella palette mi sta una meraviglia! Adesso ho scoperto perché nei rossetti cercavo sempre quel particolare malva 😉
    farò un minuto di silenzio per il mio guardaroba 50% nero… e un evviva per tutto il rosa cipria che ho acquistato dallo scorso inverno ad oggi in barba alle mie auto-fissate-regole precedenti!

  • Reply
    Mary
    Luglio 30, 2015 at 12:21 pm

    Io penso proprio di essere un'estate soft deep, anche se amo i colori shock (blu elettrico, rosa shocking, bianco ottico, nero…), a riprova del fatto che non sempre ciò che preferiamo è ciò che ci dona di più.
    Ho una domanda (magari scriverò anche direttamente a Lara): al naturale ho i capelli castano neutro/freddo senza riflessi, ma dopo una tinta chimica troppo chiara mi tingo i capelli con l'henné rosso che maschera lo schifus che c'è sotto in attesa che crescano, quindi diventando ramati sono decisamente di una tonalità calda, a differenza di pelle e occhi "neutri". Come cambiano gli abbinamenti? Faccio riferimento sempre alla stessa palette? Grazie ^_^

  • Reply
    Ross85
    Agosto 31, 2015 at 2:31 pm

    Che bell'articolo quello di Lara. Proprio vero, il rosa è un colore molto bello da utilizzare come colore neutro del proprio armadio. Per anni sono stata convinta di essere primavera chiara (qualsiasi tono marcato o molto forte nel trucco sembrava "sporcarmi") e mi vedevo bene con i pastello in estate ma non ero convinta per gli altri colori. Inoltre con riflessi caldi nei capelli, alla luce del sole qualcosa non andava, a parte forse per un rame leggerissimo su base castana. Rossi molto accesi sembravano finti su di me. Colpi di sole davano un aspetto disordinato. Ho fatto l'analisi e il verdetto è stato estate soft profondo. Dopo un primo momento di resistenza si è aperto un mondo: capelli? Vicino al viso un colore profondo, senza colpi di sole. Abiti? Grigio, taupe sui toni freddi e blu, rosso freddo, malva, azzurro freddo ma non troppo, rosa antico come dice Lara per ogni situazione. Nero per accessori e dettagli. Mantengo anche il nero per gli abiti ma non se sono accollati. Sto in guardia per il caposcala verde petrolio 😀

  • Reply
    SOFIA DESTRO
    Ottobre 17, 2015 at 11:03 am

    Ciao, Sara e Lara, complimenti per l'articolo. Il tema dell'armocromia mi interessa molto.
    Vorrei porre una domanda, armocromia e sottotono della pelle sono collegati tra loro?
    Se ho un sottotono di pelle freddo , apparterrò ad una stagione fredda (estate ed inverno da che ho capito), mentre se ho un sottotono caldo apparterrò ad una stagione calda (autunno o primavera)? Oppure è possibile avere un sottotono freddo ed appartenere ad una stagione calda o viceversa? Grazie ^_^

Leave a Reply