Come abbinare Senza categoria

L’abito migliore con le francesine

Gennaio 7, 2016

[testimonial author=”Francesca”] Ciao Sara 🙂 mi chiamo Francesca e ho 18 anni, ho scoperto il tuo blog più o meno un annetto fa e da li ne sono ormai dipendente e aspetto sempre con ansia un tuo nuovo articolo 🙂 Ti scrivo perchè avrei bisogno di un consiglio… Quest’anno sono tornate di moda le parigine che a me piacciono tantissimo e ne ho anche comprato qualche paio 🙂
Il mio problema è che non so bene come poterle abbinare, mi consigli delle soluzioni che non siano troppo dispendiose? Grazie, spero che tu possa risolvere i miei problemi  🙂 

[/testimonial]

Ho comprato il mio primo paio di stringate! Lo so, non dovrei appendere gli striscioni per una notizia che potrebbe essere vecchia di almeno 3 anni… Però è abbastanza tipico della sottoscritta, aver voglia di conoscere le cose quando ormai sono passate. Fate voi che ho iniziato a guardare “Sherlock” solo in queste vacanze (complici sinusite e febbre). Ad ogni modo, eccomi qui col mio primo paio di francesine basse e sono state una rivoluzione: sono comode, eleganti, stanno molto bene anche con i pantaloni dritti – che ho in abbondanza – e sono una valida alternativa alle ballerine o agli stivaletti. Insomma, ora posso davvero dire che sono un accessorio base per un guardaroba. Ma non per il guardaroba di tutte.

Esatto: non in tutti i guardaroba le francesine stringate ci entrerebbero; non tutte le forme portano abiti che vi si addicono. Infatti ci sono due tipi di francesine: quelle basse e comode e quelle col tacco. Quelle rasoterra (dette anche oxford, anche se ancora non ho ben capito la differenza; inizio a pensare che non ci sia) sono più adatte a un look easy-chic: si adattano ai pantaloni a sigaretta, alle gonne dritte e corte, agli abiti ad A. Quelle col tacco sono invece più adatta ad un look retrò e romantico: possono essere abbinate a gonne a ruota, a matita e pantaloni palazzo. Quindi, capirete anche da sole che le forme che possono portare queste scarpe sono diversissime. Le prime saranno più congeniali alle rettangolo, mele e triangolo invertito; le secondo invece a pere e clessidre. Per cui non esiste una vera risposta univoca riguardo a come indossarle: qual è la vostra forma? Che tipo di francesine avete comprato? Che stile vi piace? Se siete clessidre e amate il retrò e il bon ton, allora dovete orientarvi su quelle classiche con il tacco a cono; se invece preferite uno stile un po’ maschile, preferite quelle basse. Ovviamente nulla vieta di essere pere e usare i pantaloni dritti con le francesine basse: se conosciamo il nostro corpo, possiamo anche trasgredire alle “regole” della nostra forma! Meglio invece non abbinare le francesine basse con pantaloni palazzo e gonna a ruota (le gambe ne perderebbero moltissimo, risultando tozze) o i pantaloni skinny con quelle alte (si creerebbe un effetto imbuto non bellissimo, anche sul fisico della mela e della rettangolo; bene invece con i pantaloni a sigaretta). Mi piace invece l’idea dell’abito ad A con le francesine col tacco, ma non se l’abito è troppo corto.
Ad ogni modo, sia quelle basse sia quelle alte sono delle validissime e comode alternative per il giorno: a ciascuna la sua! Ecco qui un po’ di ispirazioni.

dbd8cb52f1e775245a7f73b5e641a830

03044675473e647eb862da03ad8f691c

2221248553d993aa0cefbb15b766c2f4

846083c4d498d650aa6e575d817d85f0

099904df07f148eb64f61072c1d7fae9

2300fa6c18e194cb686790a49cd9ca4b

665cd23ce586b8b2437a957e55da62a1

90bc7f216a22eebc4cf45b5935e3a6f6

60c1c45a5632e24e1c6cd20846ab0e58

38e4632cc1ca0968ca37b7b1ad27b1c5
38ad90c8b33b3c663c7cc52a6b7098b3

19f31e3c2c45ea3f1962e9b5b27ddaf2

09f80458fd850ec2bed60e8cae7ccadc

7bf0b989ee6906f930ae29ca965ce4da

3b00b1c6dc42bdd0addd19f2f7955eb3

2b29ef9e667eb2a1064360aac59a2f55

 

E voi che dite, vi piacciono le francesine?! Le usate? E se sì, come le abbinate?

 

 

22 Comments

  • Reply
    cri
    Gennaio 7, 2016 at 7:33 pm

    Ciao il post è molto interessante, ma secondo me la ragazza intendeva le pargine calze e non le francesine scarpe (anche ho sentito chiamare entrambe con entrambi i nomi confondendomi non poco); anche io mi ero fatta la domanda su come usare queste calze senza ne gelare ne sopratutto risultare volgare.
    Cri-liz

    • Reply
      Sara Consigli X Principianti
      Gennaio 8, 2016 at 3:35 pm

      Aiuto, forse hai ragione!! Non ci ho proprio pensato, credevo si trattasse di un errore della ragazza; e invece forse parla delle calze, indumento difficile da abbinare nella vita vera in realtà…!

      • Reply
        Kika
        Gennaio 8, 2016 at 5:18 pm

        Se parla delle calze, forse l'unico modo per portarle "non volgarmente" è sovrapporle a contrasto su un paio di collant e poi far intravedere il gioco solo con uno spacco (discreto) su gonna al ginocchio. Che ne dite? Io ne ho un paio rosse (poco vistose eh :)) e le abbino così… o altrimenti con minigonna in chiave lolita, ma solo per serate domestiche a tu per tu con mio marito ;))

        • Reply
          Sara Consigli X Principianti
          Gennaio 8, 2016 at 5:34 pm

          Sì, questo è l'unico modo, ma bisogna assolutamente avere la gamba molto magra e dritta perchè è messa in evidenza proprio la parte inferiore della coscia… più impietose dei Leggins!

        • Reply
          Irene
          Gennaio 13, 2016 at 10:59 pm

          Io non credo avrò mai il coraggio di portarle, ma in quel caso le prenderei nere, le abbinerei ad un paio di scarpe dello stesso colore, meglio se con un po' di tacco, sotto ci metterei dei collant neri velati (anche a pois, se sta bene con l'outfit), e sopra tutti vestiti che mi valorizzano molto, come una bella gonna a ruota con l'orlo a livello o poco più corto delle parigine e un bel maglioncino.

      • Reply
        cri
        Gennaio 8, 2016 at 5:25 pm

        Mi dispiace non volevo crearti tutto sto dubbio; cmq il post com'è è utile e interessante, al massimo se scorpi che era riferito alle calze togli la nuvoletta e ppi decidi se risponderle in privato o fare il post a seconda di come ti viene .. Vai tranquilla : )

        • Reply
          Sara Consigli X Principianti
          Gennaio 8, 2016 at 5:35 pm

          Grazie mille, hai fatto benissimo a sollevare il dubbio!

      • Reply
        Francesca Dicorato
        Gennaio 12, 2016 at 5:25 pm

        Si sara, sono Francesca e io intendevo proprio le calze 😉

        • Reply
          Sara Consigli X Principianti
          Gennaio 13, 2016 at 3:31 pm

          Oddio scusa ho proprio mal interpretato io!!
          Comunque ti consiglio di fare come ha suggerito Kika, usarle sopra un altro paio di calze e con gonne poco più corte. Ma attenta: devi avere gambe praticamente perfette, perché sottolineano tutti i difetti…!

  • Reply
    mame
    Gennaio 7, 2016 at 9:07 pm

    Ciao, io ne ho 4 paia attualmete: 2 tacco alto, una stile ballerina e un angle boots tacco basso!!Comprate 1 all'anno, perchè prese tutte di buona qualità. Ne sto pensando ad un altro paio tacco non più di 3 cm come quello della settima foto, ma indecisa sul colore… Sono una clessidra formosa ed è vero quelle alte donano molto di più, quelle stile ballerina non indosso più mi fanno male per quanto sono basse…

    • Reply
      Sara Consigli X Principianti
      Gennaio 8, 2016 at 3:32 pm

      Io per ora sono ferma al primo paio, di vernice nera, ma conto di prenderne altre!

  • Reply
    Irene
    Gennaio 8, 2016 at 9:26 am

    Ciao Sara, bel post! Anch'io ho intenzione di comprarmi un paio di stringate basse e queste dritte mi saranno utili! In effetti però anche io con "parigine" intendo le calze..
    Secondo me non c'è differenza tra "francesina" e "oxford", però all'inizio non capivo la differenza tra stringate/oxford/brogue/derby/wingtip..leggendo questa guida mi si è aperto un mondo! http://camiciaecravatta.com/stile-maschile-2/la-scarpa-brogue-e-modello-di-scarpa/

    • Reply
      Irene
      Gennaio 8, 2016 at 9:37 am

      Ps: ah, ci sono anche le "spectator", cioè le famose stringate a due colori, solitamente nero e bianco.

    • Reply
      Sara Consigli X Principianti
      Gennaio 8, 2016 at 3:26 pm

      Oddio! Quante sono! Niente, noi donne riusciamo a capirci anche dicendo un solo termine 😉

    • Reply
      SaliceMcMay
      Gennaio 15, 2016 at 7:54 pm

      Infatti la differenza è sulle "alette" dove ci sono i fori per i lacci! Le Derby le hanno esterne, le oxford e le parigine interne! Tutto qui… mia sorella le ha sempre messe, anche in tempi non sospetti… io le chiamavo scarpe da prete! Quelle con il tacco da istitutrice! E per ora non ne ho avuto neanche un paio e come si può intuire non ne sento la mancanza, anche se ammetto che con un certo tipo di abbigliamento stanno bene!

  • Reply
    Paola R.
    Gennaio 8, 2016 at 9:30 am

    Le francesine a tacco basso (o oxford) sono quel che ci vuole per visitare una città: il piede è comodo e ben sostenuto, e si può scarpinare per ore senza sentire fastidio. Sono molto adatte a chi ha il piede magro (come nel mio caso) perché lo avvolgono bene e non si muovono come le ballerine.
    Il post di Cri fa sorgere effettivamente il dubbio: magari Francesca parlava di calze? Comunque vale la pena soffermarsi su questo tipo di scarpa, è elegante e comoda nel contempo.

    • Reply
      Sara Consigli X Principianti
      Gennaio 8, 2016 at 3:24 pm

      Ho notato anche io! Ho il piede abbastanza magro e relativamente lungo (39) e confermo: comode, e ci sta anche il mio plantare 😉
      Sorge il dubbio anche a me… non ci avevo proprio pensato, perchè le parigine non le vedo da un sacco di tempo e sempre e solo in contesti scollacciati 😀 Però magari la ragazza si farà sentire, l'ho anche contattata via mail.

  • Reply
    Kika
    Gennaio 8, 2016 at 2:44 pm

    A e attirano (quelle col tacco) ma purtroppo le ho provate e ho scoperto che non le posso indossare: mi fanno la caviglia brutta, e su di me fanno effetto vecchia… 🙁
    Non me le vedo se non sotto pantaloni ampi, ma dato che d'inverno preferisco gonne e abiti le sfrutterei poco.

    • Reply
      Sara Consigli X Principianti
      Gennaio 8, 2016 at 3:20 pm

      In effetti dipende anche da quanto sono accollate/scollate: la caviglia "importante" può apparire tozza!

      • Reply
        Kika
        Gennaio 8, 2016 at 5:12 pm

        La mia vista di fronte è sottile, anche troppo rispetto al polpaccio (che è pure storto) e vista di lato è grossa (ho il collo del piede alto). In qualunque modo la si guardi con le francesine è sgraziata 😛

  • Reply
    Princifessa
    Gennaio 9, 2016 at 7:04 pm

    Ho letto dell'inghippo francesine calze/scarpe. Secondo me, intendeva le calze (io ho quasi sempre sentito chiamarle così!), che fra l'altro sono un capo di difficile utilizzo.
    Io le amo molto, mi ricordano lo stile collegiale, i manga, mi evocano una "lolita".
    Trovo che per assurdo con le francesine abbiano un legame: per il mio gusto non si può indossare una parigina con una scarpa alta che non sia una francesina. Comunque le indosso davvero raramente… non riesco a metterle senza sentirmi "troppo".

  • Reply
    Sandra
    Gennaio 10, 2016 at 4:12 pm

    Le mie scarpe preferite!! Uso moltissimo quelle basse ma anche alte sono proprio belle…quella nella foto con i collant a pois potrei essere io (con gambe meno esili)!
    Anche secondo me la ragazza intendeva le calze, comunque io sono contenta del fraintendimento perché è proprio un post interessante! 😉

Leave a Reply