Senza categoria

Come indossare lo stile 70s

Settembre 30, 2016

[testimonial author=”Valentina”] Ciao Sara! Sono una tua lettrice della prima ora, non mi perdo mai un post! Ti scrivo per la seconda volta (la prima forse non te la ricordi, era anni fa!) perché vorrei un parere sul ritorno degli anni ’70? Ne hai parlato tu e ho visto nelle vetrine che colori e forme sono proprio quelle… Sono clessidra poco formosa, probabilmente autunno soft e probabilmente mi starebbe anche bene! però ho un po’ paura di sembrare “travestita”, non so se mi spiego. Secondo te? Spero di aver spiegato bene il mio problema! Grazie mille se mi risponderai![/testimonial]

Mia mamma ha un motto: prima o poi tutto torna, quindi non buttare nulla. Peccato che abbia l’armadio pieno di velluto, maglioni con le casette, gonne in broccato e giacche con le spalline… Però la regola stupida non è: ogni 4-5 anni tornano in auge decadi passate e mandate immagino mille maledizioni a nonne madri zie per aver buttato pantaloni a zampa, crop top, cappotti oversize, cappe, scarpe col mezzo tacco. Tutti capi che adesso bisogna ricomprare in qualità inferiore o in negozi vintage lasciando in cambio qualche pancreas. Insomma, tutto torna quindi anche le magliette della Onix. Facciamocene una ragione!

Il ritorno degli anni ’70 non mi ha personalmente entusiasmata: sono una mela a 8 e mi donano i colori freddi, ho giusto comprato un abito in jeans. Però sono sincera quando dico che il trend mi piace, mi piace che possa donare a tante donne che non sono io e che ci faccia riemergere ricordi di tempi passati. Sono nel trip di “Stringer Things” per cui persino gli anni ’80 mi sembrano super cool al momento!

Il rischio però è sempre quello: sembrare uscite da una festa in maschera. Come si fa, quindi? Come con tutti gli altri trend e il sale nei pasti: moderatamente.
– Un capo per volta con massimo un accessorio abbinato; se per esempio scegliete i flare jeans, evitate di abbinare la maglia afro tie and dye, la borsa con le france e la coroncina di fiori. Preferite piuttosto zeppe di corda, una borsa longchamp e un top monocromatico. Alcune idee che mi piacciono: stivaletto dal tacco largo, pantaloni palazzo, borse a secchiello, top off the shoulder in sangallo, scamosciato, mini in jeans con bottoni.

6ba80ee69db20becf619ff8a47ef74fa

59fb84841c87ff3a3fe52dd800708fc0 1465266c1d8e289efad89ae1cc53d9b2

c43fadf30b0c56650b5c74a660523c92

c82aa58d52f6b9cce6c5beca8e08b2a3

Street style: o domingo na MFW de verão 2016

– Seconda regola: il tocco eccentrico è sempre ben accetto. Uno solo, però! Scialle stile Phoebe di Friends? Bellissimo, ma solo quello. Nastro annodato sulla fronte e capelli lunghi sciolti? Mi piace, ma niente frisé! Il segreto è mettere in luce quello che il vostro estro vi consiglia, perché se amate gli anni ’70 sicuramente ne adorerete il mood: al centro quindi un solo tocco eccentrico, quello più personale, magari ereditato dalla famiglia.

694618988faaf82fcdb475272a84eda3

836b3f20e146ad216fa057bedc16a0d0

092b87aeaeaf253610369d3daaff4fe4

024556031475768e9b6d15c302290232

2103e68f0cffd7e7c5e8e37a3b3d87b4

 

A voi quale decade piace? Come la reinterpretate?

You Might Also Like...

11 Comments

  • Reply
    Lilit
    Settembre 30, 2016 at 7:58 pm

    questa è la terza volta nella mia vita che vedo in auge lo stile anni 70! la prima fu proprio negli anni 70, ma ero troppo piccola per interessarmi della faccenda. la seconda negli anni 90, quando tornarono di prepotenza i jeans a zampa d'elefante e ci fu una piccola dittatura prima di quella degli skinny (a me non piacciono granchè nè gli uni nè gli altri). in quel periodo però comprai una gonnellina in velluto nero, a trapezio coi bottoncini. che bello l'anno scorso scoprire che era tornata di moda e potevo semplicemente tirarla fuori dall'armadio invece che andarmela a ricomprare! io non è che conservo tutto, ma butto via solo le cose troppo rovinate o che oggettivamente non mi stanno bene, e non butto mai via una cosa che mi piace solo perchè non va più di moda 😉

    • Reply
      Sara Consigli X Principianti
      Settembre 30, 2016 at 10:20 pm

      Vedi, la regola di mia mamma funziona!! 😉

      • Reply
        Lilit
        Ottobre 1, 2016 at 9:58 am

        il fatto è che bisogna essere selettivi. conservare solo le cose che ci piacciono… e siccome quelle che mi piacciono generalmente sono anche le più usate finisce che le butto perchè si consumano. quelle che non mi piacciono o non mi stanno bene non mi staranno neanche tra 10 o 20 anni, e allora inutile conservarle.

        qualche settimana fa ero da mia suocera, modaiola e accumulatrice seriale di vestiti, e sono tornata a casa con sette pantaloni (in realtà avrei potuto prenderne molti di più, ma non avrei saputo proprio dove tenerli, a vita alta e taglio da dritto a flare, tutti pochissimo usati, perchè la signora adesso preferisce gli skinny ma le dispiaceva troppo buttarli via. a me non potrebbe succedere perchè non seguo le mode e metto solo quello che mi piace.

        • Reply
          Sara Consigli X Principianti
          Ottobre 1, 2016 at 4:11 pm

          Ottima filosofia!

  • Reply
    Sara Consigli X Principianti
    Ottobre 1, 2016 at 4:10 pm

    Vero! Grossi, spessi, in colori naturali… da vera diva 😉

  • Reply
    chiara EC
    Ottobre 3, 2016 at 10:10 am

    Non mi dispiace qualche tocco anni '70 sugli altri ma, per me, vale la paura di sembrare uscita da casa per andare ad una festa in maschera! I miei colori, poi, cozzano con questo stile: associo agli anni '70 il ruggine, marrone, ocra e senape…tutti colori con cui sto malissimo! Il rosa di quella camicia potrebbe andarmi bene, ma non la metterei mai…quindi credo non mi piaccia del tutto lo stile!
    Ho conservato anch'io, dagli anni '90, ottimi pantaloni a zampa che mi vanno ancora bene, ma non mi decido ad indossarli, il che è abbastanza significativo! Anch'io salvo gli occhiali da diva!

    • Reply
      Sara Consigli X Principianti
      Ottobre 3, 2016 at 9:37 pm

      Io ho notato che da ESP mi dona moltissimo il color jeans, quindi puoi sempre buttarti su quello o sulle tonalità dell'abito nella penultima foto: gioca con le stampe, più che sei colori. Potrebbe essere un'idea, che dici?

      • Reply
        chiara EC
        Ottobre 4, 2016 at 4:11 pm

        Hai ragione, la fantasia di quell'abito la porterei senza problemi! Grazie!

  • Reply
    Cristina
    Ottobre 3, 2016 at 4:52 pm

    Effettivamente mi sto interessando parecchio allo stile bohemien tipico degli anni '70. Ero alla ricerca di uno stile personale e questo lo trovo abbastanza adatto alla mia personalità e alla mia immagine. Ad esempio ho notato che sta benissimo anche senza dover indossare il reggiseno, cosa che ultimamente sto provando ad evitare, e che su di esso i miei capelli ricci e crespi non sembrano una sciatteria ma sono coerenti :D.
    Di questo stile mi piacciono molto sopratutto i bijoux, come le collane grandi ed etniche, gli orecchini da zingara, gli anelli. Adoro le gonne lunghe, con o senza spacco. Gli abitini a fiori, da mettere a pelle in estate o con cardigan caldi e calze in inverno. E il fatto di non dover indossare per forza il tacco, basta uno stivaletto et voilà, non sei meno femminile che con il tacco.
    Tenendo in mente questo stile ho iniziato a rivedere il mio armadio e a indossare di nuovo capi che non mettevo da tempo perchè non sapevo come abbinare.

    • Reply
      Sara Consigli X Principianti
      Ottobre 3, 2016 at 9:34 pm

      Questo significa trovare uno stile personale! Cercare, trovare qualcosa che ci dona e che ci rappresenta, al di là delle mode del momento 😀 ComplimentI!!!

  • Reply
    Nina
    Ottobre 27, 2016 at 2:48 pm

    Io ho adorato lo stile anni settanta per tutto il liceo e i primi anni dell'Università. Adesso però devo dire che mi lascia abbastanza indifferente… Salvo solo gli accessori scamosciati, gli orecchini enormi e i pantaloni a vita alta flare o a palazzo, perfetti su forma a pera di 1.75 🙂 purtroppo è la gamma di colori che non mi dona: sono un'estate assoluta, quindi posso salvare solo qualche verde e qualche rosso scelti con attenzione. E poi sto scoprendo che il look che mi piace di più è il casual chic, che trovo anche più comodo per la vita di tutti i giorni. Il problema purtroppo è che il casual chic pare che ultimamente sia disegnato solo per mele e rettangolo…!! 🙁 hai suggerimenti?

Leave a Reply