Il guardaroba perfetto

Il guardaroba perfetto: maxicoat per svoltare l’armadio minimale

Novembre 17, 2019

Sono sempre stata amante del minimalismo; un paio di jeans e un maglioncino nero, magari un po’ oversize, in cashmere, lungo fino alle cosce, sono le uniche cose che indosserei in inverno. Poi sono bravissima a variare e i jeans diventano una gonna con stivali, ma sta di fatto che non esco mai da un negozio senza in maglione nero. Ne ho una pila che mi aiuta a sopravvivere quando non so che mettermi; basta cambiare orecchini, borsa e scarpe e alla fine vado ovunque.
Sì, forse sono un po’ addicted, non per nulla la primissima (e poi in sostanza unica) fashion blogger che seguivo e amavo è Elin Kling e se potessi comprare solo dalla sua linea Toteme lo farei di corsissima.

Io il 90% delle mie giornate


Il fatto è che quando sei come sono io il tuo armadio è pressoché un concentrato di capi basic e dai colori super vari tipo grigio-nero-bluscuro e dalla svedese chic al manichino di Zara durante i salti il passo è così breve che pure noi dobbiamo adattarci (scarpe e borse ci aiutano molto). Quindi, se come me anche tu hai quel piccolo problema di dipendenza da minimal sai benissimo che c’è da ingegnarsi.

Gli accorgimenti per un guardaroba minimale sono diversi: variare gli accessori, mantenere i colori ma mixare le forme a seconda di ciò che ci propone la moda, buttare dentro qualche piccolo tocco di estrosità (come avevo spiegato anche qui). In generale, la base di un guardaroba minimale è sempre quella: jeans dritti, qualche gonna a tubo, maglioni lunghi e informi, maglie attillate e magari turtleneck, abiti scuri, colori che spaziano dal nero al bianco (e le 50 sfumature di neutri). Un grande vantaggio di questo armadio è che alla fine quasi tutti s’abbina con tutto, avendo una coerenza cromatica e di stile. Lo svantaggio è sembrare un po’ noiose. Come svoltare un guardaroba minimale nella vita di tutti i giorni?
Ultimamente ho riflettuto che punto molto su capospalla come un bel cappotto maxi e avvolgente, che rompe un po’ il rigore delle linee minimali. Io ne ho due, entrambi vintage (uno ereditato, l’altro comprato) che sono grandi e dal taglio anni ’80, uno bianco sporco, l’altro blu notte. Per altro sono 100% lana, il che non guasta visto il clima…

PS: Funzionano molto bene anche il parka ma non ho trovato ancora il mio parka caldo del cuore. O meglio, sì, lo avevo trovato, ma costava 600 euro. Ho pensato che preferivo mangiare che vivere di stenti ma col parka… non avendone trovati altri così belli però forse ho fatto la scelta sbagliata.

5 Comments

  • Reply
    Shiva
    Novembre 17, 2019 at 4:48 pm

    Mi vesto come te per tutto l inverno, alterno maglioncini neri con quelli grigi.
    L anno scorso per Natale ne ho aggiunto uno bordeaux e uno verde, giusto per dimostrare che mi cambio ogni giorno 😂😂

    • Reply
      Sara Apfel
      Novembre 17, 2019 at 5:48 pm

      Io invece per Natale ho comprato un maglione con le pailettes!! 😀 Per il resto: maglioni navy, neri e grigi. Evviva la varietà! Però è uno stile che mi rispecchia molto quindi… nessun cruccio 🙂

  • Reply
    Francesca
    Novembre 17, 2019 at 5:54 pm

    Io ho uno schema simile, salvo per il fatto che relego il nero al sotto, non avendo gambe sottilissime. Sopra è un alternarsi di grigio-bordeaux-rosa. Alla lunga un po’ noioso, soprattutto perché vado sul basic anche coi gioielli – meno con le borse, ma ho un’attrazione fatale per le borsette piccole e frivole, che quindi difficilmente riesco ad usare nella vita di tutti i giorni. Idee alternative al maxicoat per dare una sferzata di novità al look? Dall’alto del mio 1,55 m il cappottone mi spaventa non poco :p

    • Reply
      Sara Apfel
      Novembre 18, 2019 at 7:06 pm

      Direi proprio una borsa sfiziosa! Io ne ho diverse piccole e colorate, vintage, particolari, le uso proprio con i look molto semplici 🙂

  • Reply
    Mary
    Novembre 18, 2019 at 8:30 pm

    Io da quando sto comprando più vintage credo di avere il problema opposto, ossia troppi colori e fantasie, e devo capire come mixare i vari capi senza sembrare un baule vintage ambulante 😆 Diciamo che un armadio con dei solidi basics (pantaloni, giacche, gonne) aiuta assai!

Leave a Reply