Window Shopping

Cosa comprare ai saldi AI 2020 (aka: ciao minimal)

Gennaio 2, 2020

E’ di nuovo quel periodo dell’anno in cui mi armo di pazienza, risparmi e scarpe comode e finisco per comprare cose di cui non ho assolutamente bisogno perché lo shopping intelligente mi appartiene quanto la carbonara vegana.
La filosofia dei saldi è sempre quella, lo avevo anche già spiegato qui: c’è chi acquista capi indispensabili e classici a costi ridotti; e chi invece preferisce la gonna coi glitter perché si sente meno in colpa ad averla pagata al 70%. La mia tattica, unica, per i saldi è attendere lo sconto finale e accaparrarmi un pellicciotto che forse userò mezza volta perché “non si sa mai”. Ci sono dei pro: quando apro il mio armadio è sempre una scoperta e quel pellicciotto un giorno farà la differenza.

Quindi, la mia guida ai saldi è sempre e comunque utile come un frigorifero in Antartide, ma dato che questo già lo sapete passiamo subito alla lista di cose da avere (ma anche no) per affrontare serene il 2020!
Come ogni anno, le mie proposte sono orientate verso un capo-statement, che mi facilita la vita quando non so che mettere.

  • Un abito lungo stampato: sto tardivamente riscoprendo la bellezza degli abiti lunghi o midi anche in inverno.
  • Un maglione brutto da vecchia: che è un trend brutto, ma è così brutto che fa il giro. Da mettere con tacchi e jeans per uscire e spaventare i bambini.


  • Inutili ed eccentrici cosi per capelli: mollette, mollettine, fiocchi, cerchietti, tiare, corna da renna…


Per ora mi son fermata qui, ma sicuramente quando metterò piede nel primo negozio la mia wishlist raggiungerà il milione di elementi.
Un tenero abbraccio al mio fidanzato che anche quest’anno alla domanda “Mi accompagni che ci sono i saldi?” si darà alla morte apparente.

11 Comments

  • Reply
    Mery
    Gennaio 2, 2020 at 3:38 pm

    Ma la collezione di Reem Acra è forse fatta della materia di cui sono fatti i sogni? Io dico di sì.
    Per il resto a parte i maglioni brutti voglio tutto, la combo perfetta maxi abito in velluto e cerchietto bombato e si va a comandare alla tombolata di zia assunta 👑

    • Reply
      Sara Apfel
      Gennaio 2, 2020 at 6:48 pm

      Ahahahahahahahaha oddio verissimo!
      Quella collezione è una cosa così assurdamente bellissima che la voglio ADESSO. Ho i cuori nelle pupille.

  • Reply
    Francesca
    Gennaio 3, 2020 at 6:59 am

    Io che sono tutto minimal e tutto basic (leggi: tutta noiosa) al broccato potrei cedere con grande nonchalance: ho visto delle borse fatte a mano con tessuti recuperati da tappezzerie vintage che ohmmioddio ci ho lasciato il cuore, anche se sì, lo ammetto, fanno tanto divano della prozia nobile decaduta e fanno pendant più con un bel candelabro di ottone che con il mio cappotto. Ma ormai è tardi. E non starò qui a dilungarmi sulla versione della borsa broccato+nappe dorate, perché qui si salterebbe direttamente una generazione risalendo all’ottomana della bisnonna (e a quei tempi la nobiltà mica era decaduta, tié). Trend venduto.

    • Reply
      Sara Apfel
      Gennaio 4, 2020 at 5:16 pm

      E’ tutto così “belle époque” che potrei piangere!!! <3

  • Reply
    Monica c
    Gennaio 5, 2020 at 9:58 am

    Io cercherò soprattutto gli abiti
    stampati, di lunghezza midi non ne ho neanche uno (probabilmente perché essendo bassa e pacioccosa non mi stanno un granché, ma chissene!) Ho visto diverse fantasie che mi piacciono e mi sembrano così versatili e comodi.

    • Reply
      Sara Apfel
      Gennaio 14, 2020 at 6:25 pm

      Super versatili, assicurato!

  • Reply
    Francesca BB
    Gennaio 5, 2020 at 8:04 pm

    Abiti midi, ho una insanabile voglia di abiti stampati adesso!

    • Reply
      Sara Apfel
      Gennaio 14, 2020 at 6:24 pm

      Sono molto versatili, trovo che davvero ti risolvano molte occasioni!

  • Reply
    claudiag
    Gennaio 7, 2020 at 1:35 pm

    L’abito di Valentino e quelli della collezione Reem Acra sono così meravigliosi da rimpiangere di non essere una ricca ereditiera….e poi, visti questi, tutto il resto è troppo “cheap”….;)

    • Reply
      Sara Apfel
      Gennaio 14, 2020 at 6:25 pm

      Io ho navigato nel sito Reem Acra e ho lasciato un pezzo di cuore su certi broccati….

  • Reply
    Caterina
    Febbraio 6, 2020 at 2:09 pm

    A me quei maglioni “brutti” sembrano tutti fighissimi ahahah

Leave a Reply